WELFAREWEB: Da sabato “volto nuovo” per questo importante network dedicato al terzo settore e non solo





WelfarewebEccoci qua’ la nuova avventura è iniziata il 2 settembre 2013.

Per un paio di anni il fondatore Fabio Ceseri ha esplorato, provato, verificato il mondo dei social media e  pensato, progettato.

A questo percorso si è unita Daniela Motti collega fundraiser che cura la parte di consulenza fiscale

Finalmente siamo arrivati alla pubblicazione del nostro sito web.  Una nuova tappa che e’ quella di un network completo che informi, sensibilizzi, animi, progetti nei campi del welfare, sul fundraising ed economia sociale, anche attraverso gli strumenti della rete soprattutto con l’uso dei social network.

Parliamo al plurale perché in questo percorso abbiamo incontrato nuovi compagni di viaggio che condividono i valori e l’ispirazione di Welfareweb.

Nel tempo, abbiamo modificato il nostro raggio d’azione e gli strumenti a disposizione, in base ai suggerimenti di chi ci ha seguito, alle preferenze espresse, alle critiche, alle proposte che ci sono state fatte.

Welfareweb: idee, condivisioni, progetti, l’abbiamo voluto come  un coworking virtuale, che vive in rete, dove le persone si incontrano, si raccontano, promuovono, illustrano i loro progetti,  incrociano nuovi compagni di viaggio con cui sviluppare nuove idee e progetti singolarmente o come gruppo Welfareweb.

Welfareweb mette a disposizione la rete di contatti un’ampia visibilità, la consulenza dei singoli membri o l’azione dell’intero network ai potenziali clienti.

Quindi, tutti possono partecipare e tutti possiamo dare una mano anche per migliorare questo strumento.

Welfareweb non è un’azienda e neppure un’associazione o altro; è un’idea, un percorso, un marchio, ci siamo dati dei valori nei quali ci vogliamo ispirare

Vogliamo anche metterci al servizio di chi, nel mondo non profit e profit in un momento come questo, ha bisogno di una mano nella raccolta fondi per poter andare avanti oppure innovarsi.

Crediamo fermamente nell’interazione di questi due mondi; e’ la nostra mission perchè

NON CI SI SALVA DA SOLI

è un principio a cui crediamo fermamente ed è la frase che permea il nostro agire, il nostro essere. In un momento storico politico come questo, crediamo che occorre sempre più fare rete, mettere in comune, contaminarsi e trovare luoghi fisici e virtuali dove incontrarsi. Noi cerchiamo di farlo con il web 2.0

Ma non ci basta

Vogliamo mettere in pratica le conclusioni del convegno “Volontariato che cambia l’Italia” organizzato a Lucca il 30 e 31 agosto scorsi dal Centro Nazionale per il Volontariato:

Non possiamo più pensare che far bene un comunicato stampa sia sufficiente

Bisogna comunicare il cambiamento sociale e culturale che è necessario sopratutto nel mondo del welfare, nell’attenzione a chi fa più fatica.

Noi che siamo impegnati nel sociale, a tutti i livelli, lo immaginano diverso.

Ma quante volte abbiamo trasmesso il nostro progetto di società alternativa all’attuale?.

Struttura del network

Ad oggi siamo a 354 like su FB, 748 follower su twitter, oltre 120 accessi giornalieri sul nostro blog, oltre ai profili personali che veicolano centinaia di interazioni e quindi una visibilità che è arrivata a livello nazionale con riconoscimenti dai più importanti fundraiser e opinion leader nel settore welfare, economia sociale e anche in ambito social network. Abbiamo iniziato una pubblicazione periodica di notizie fiscali per le associazioni a cura di Daniela Motti  che sta riscuotendo un importante successo e insieme alla nostra presenza costante nei social, ci ha fatto acquistare una certa credibilità in rete che riscontriamo quotidianamente con le interazioni, gli scambi, i progetti in cantiere.

•             Blog Welfareweb  il punto di riferimento dove si trovano le informazioni secondo noi piu’ importanti, gli strumenti, le consulenze, dove potrete conoscerci e dove potrete, oltre a fare le proposte, condividere con noi un percorso progettuale.

•             Pagina Fb – il nostro zibaldone, il luogo dove confluiranno tutte le notizie che cercheremo e che riusciremo a commentare. Attraverso di queste, stimolare l dibattito o la condivisione.

•             Account Twitter – il luogo delle notizie brevi, delle discusioni, dei lanci di campagne e iniziative, dell’ulteriore condivisione di notizie.

•             Scoop.it – sara’ il nostro magazine settimanale che uscira’ sui social media il venerdi e dove si troveranno tutte le notizie che pubblicheremo

•             Gruppo Linkedin – luogo dello scambio di esperienze e di possibili start up di progetti. Un’idea ambiziosa ma secondo noi necessaria. Una specie di coworking virtuale dove ci si incontra, si scambiano informazioni, esperienze, competenze e si progettano nuove possibili iniziative.

•             Inoltre il martedi, condivideremo notizie utili in materia fiscale e gestionale sul nostro blog

•             Civiltà dell’amore il blog dove facciamo storytelling

•             Infine il nostro sito web che oggi presentiamo. Per il momento l’ultima tappa.

Per il momento perchè per noi è sempre un momento in quanto siamo sempre alla ricerca di innovazione, creatività e condivisione del nostro essere e operare.

{lang: ‘it’}
Print Friendly