VINO: Successo del Pinot Nero mugellano a Vinitaly

Dopo la prestigiosa anteprima in occasione della 45° edizione del Vinitaly dello scorso 10 aprile, il Mugello ha tenuto a battesimo l’Associazione  Appennino  Toscano – Vignaioli di Pinot Nero, composta da 9 produttori provenienti dal Casentino, Lunigiana , Mugello e Garfagnana.
I locali della Comunità Montana Mugello ospiteranno, infatti, la sede della neonata Associazione frutto della collaborazione di 9 vignaioli toscani di Pinot Nero che in questi ultimi anni sta ottenendo ottimi risultati anche in Mugello.
Questo scorbutico e corteggiatissimo vitigno, infatti, sta producendo frutti anche nel nostro territorio e ha permesso di ottenere importanti riconoscimenti alle aziende produttrici, oggi associate:  Podere Fortuna (San Piero a Sieve), Il Rio e le Terre di Giotto (Vicchio), Il Lago e Frascole (Dicomano).
Tutti e 9 i produttori della nostra regione hanno sottoscritto un Manifesto dei viticoltori di Pinot nero dell’Appennino Toscano con il fine di condividere l’importanza di effettuare scambi di esperienze, creare le condizioni per realizzare un percorso turistico ed enogastronomico attorno alle aziende, favorire la ricerca scientifica e la formazione professionale legate alla viticoltura montana, dimostrare la vocazione dell’Appennino toscano per la produzione di pinot nero varietale e qualitativo.
“In un contesto di incertezza e difficoltà economica che riguarda molti settori, tra cui quello agricolo e vitivinicolo, la Comunità Montana – sottolinea il presidente Stefano Tagliaferri – non poteva che sostenere e appoggiare questa operazione condotta da 9 viticoltori della montagna toscana, uniti dall’amore e dall’appartenenza per la propria terra senza le quali non ci sarebbe un prodotto di qualità, oggi finalmente presente, con successo riconosciuto, anche in Mugello”. 

{lang: ‘it’}
Print Friendly

Comments

  1. manuela villimburgo says:

    Attenzione, mancano all’appello gli associati del Casentino (Podere La Civettaia), della Garfagnana (Macea e Podere Concori) e della Lunigiana (Casteldelpiano), tutti appassionati produttori di pinot nero e associati alla neonata comunità di vignaioli che ha sede nella comunità montana del mugello!