Vicchio – La soddisfazione del Comune per il Protocollo di intesa per le linee ferroviarie del Mugello e della Valdisieve

Diffondiamo una nota del Sindaco di Vicchio Roberto Izzo sulla firma del protocollo d’intesa tra Mit, Regione Toscana, RFI, ANAS, Unione Montana dei comuni del Mugello e Unione dei comuni Valdarno e Valdisieve, per l’adeguamento e la riqualificazione delle infrastrutture sulle linee ferroviarie Faentina e Valdisieve, firmata la settimana scorsa a Firenze. Un accordo che prevede, come noto, un investimento complessivo di 47 milioni di euro e che comprenderà anche vari interventi nel Comune di Vicchio, tra i quali il superamento del passaggio al livello sulla SP551 in ingresso al paese provenendo da Borgo San Lorenzo.

“Siamo contenti di questo intervento; da quando sono diventato Sindaco ogni anno ho scritto a RFI, alla Regione e a tutte le autorità competenti sollevando l’annoso problema del passaggio a livello in ingresso al nostro paese. I tempi di attesa, 9 minuti di media ma con punte anche di 15 minuti, creano un disagio enorme non solo ai cittadini di Vicchio, ma a tutti i mugellani, visto che il passaggio a livello si trova sulla “traversa del Mugello”, principale arteria di comunicazione tra i paesi della vallata e la Valdisieve”.

“Oltre a questo intervento siamo ovviamente molto soddisfatti anche della prevista riqualificazione sulla nostra stazione ferroviaria, che vedrà il rifacimento dei marciapiedi e la costruzione di un sottopasso che permetterà di raggiungere i binari in sicurezza. Un intervento quest’ultimo che potrebbe anche far giungere, fino alla Stazione di Vicchio, i treni che attualmente percorrono la Faentina da Firenze a Borgo San Lorenzo”.

“Un progetto quindi importantissimo per Vicchio, e per tutto il Mugello, per il quale vogliamo ringraziare il Vice-ministro ai trasporti Riccardo Nencini, RFI e la Regione Toscana, che hanno lavorato per stanziare le risorse e per migliorare tutta l’infrastruttura ferroviaria del nostro territorio”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly