Vicchio-Dicomano – In due giorni a fuoco diversi ettari di bosco e terreni agricoli

Due giorni di fuoco, nel vero senso della parola, tra Vicchio e Dicomano. Tra lunedì e martedì due incendi hanno interessato le zone di Bovino e Ampinana, a ridosso delle “Balze”, lambendo alcuni edifici tra case private e strutture agrituristiche, costringendo all’evacuazione per alcune ore di abitanti e ospiti, distruggendo alcuni annessi agricoli e mandando in fumo diversi ettari di bosco, sottobosco e colture. Solo il grande impegno, con mezzi e uomini, dei Vigili del Fuoco, della VAB, del Personale della Protezione Civile e dell’Unione dei Comuni, oltre che di quello Comunale, ha permesso di limitare i danni e spegnere gli incendi. Il ravvicinato scoppio di roghi oltre che dell’imprudenza dell’uomo, è spesso causato anche da comportamenti dolosi sui quali, anche in questo caso, stanno indagando i Carabinieri mugellani e gli uomini della Sezione Forestale dell’Arma.
Da parte dell’Amministrazione Comunale, insieme al ringraziamento nei confronti di chi si è adoperato nell’opera di spegnimento, l’invito alla popolazione ad evitare, tanto più con queste situazioni meteo, comportamenti rischiosi, come l’accensione di fuochi in aree non autorizzate, come per altro previsto da apposita ordinanza, o al gettare imprudentemente sigarette anche a bordo strada.

Si invita inoltre, visto il danno provocato al nostro ambiente ed alla collettività, a segnalare agli organi competenti, in particolare al 112, comportamenti sospetti e dolosi, per poter fermare il fuoco per tempo ed individuare eventuali responsabili.

{lang: ‘it’}
Print Friendly

Speak Your Mind

*