TURISMO: Crollano Toscana e Friuli mentre gli stranieri premiano Sicilia, Campania ed Emilia Romagna

I turisti stranieri hanno riscoperto la Sicilia e la Campania e hanno premiato nuovamente l’Emilia Romagna. Ma molti hanno scelto come meta di vacanza anche il Veneto. Disdegnate invece Puglia, Toscana e Friuli Venezia Giulia. Secondo le rilevazioni di Federalberghi per i mesi di luglio e agosto, grazie ai turisti di oltre confine le due regioni meridionali sono riuscite a mettere a segno questa estate una crescita delle presenze alberghiere; Campania +2,4% (-0,1% italiani e +4,6% stranieri) e Sicilia +0,6% (-5% italiani e +11,9% stranieri). Segno positivo (+0,2%) anche per il Veneto (-6,2% italiani e +4,7% stranieri).

Nessuna variazione rispetto al 2011 per l’Emilia Romagna che pero’ segna un boom (+11,7%) di stranieri; situazione simile per il Trentino Alto Adige (-0,1%) che accresce gli stranieri del 7,6%. All’opposto della classificala Toscana, che vede calare del 10,6% le presenze alberghiere, frutto di un -14,6% di italiani ed un -6,8% di stranieri. Male anche la Sardegna(-7,1%, composto da -10,8% di italiani e -1,3% di stranieri),la Puglia(-6% con una flessione dell’8,2% di stranieri) e il Piemonte (-4,8% ma dovuto al crollo degli italiani). Infine leggermente negativala Lombardia(-0,8%) che piace comunque oltreconfine (-1,3%). In calo anche i turisti in Liguria (-2,9) e nel Lazio (-2,8%), che comunque mantiene le presenze alberghiere estere (+1,9%).

{lang: ‘it’}
Print Friendly