Senza spreco – Un interessante progetto per ridurre lo spreco alimentare

Tutti insieme, in rete, per evitare lo spreco alimentare:  questa l’idea alla base del progetto SenzaSpreco, un progetto per la concreta riduzione dello spreco alimentare che si presentato sabato 27 giugno a Borgo San Lorenzo. Senza Spreco  un progetto complesso, composto anche da numerose azioni educative e di sensibilizzazione ma ha al centro una piattaforma online che coinvolge aziende, punti vendita, associazioni, enti benefici interessati a vendere o donare le eccedenze alimentari che altrimenti sarebbero diventate rifiuti e dall’altro famiglie, ristoranti, catering, associazioni e tutti coloro che abbiano l’interesse di acquistare cibo a prezzi scontati.

SenzaSpreco avvia la sua fase di sperimentazione proprio in Mugello per poi allargarsi, nelle  a tutta l’area fiorentina, nelle prossime settimane.

A intervenire e a descrivere il progetto c’era il team di SenzaSpreco che ha scelto il Mugello – come spiega Marta Zanieri, Presidente della cooperativa che ha ideato il progetto: “viste le caratteristiche del tessuto produttivo del territorio e l’appoggio del Comune di Borgo San Lorenzo e dell’Unione Montana dei Comuni, che patrocinano l’idea, oltre che di molte aziende e associazioni che si sono dette molto interessate al tema. L’iscrizione in questa fase di test sarà  gratuita perchè vogliamo che siano i fruitori, aziende o clienti, ad aiutarci a renderla funzionale ed efficiente .

SenzaSpreco nasce da un’idea della Cooperativa Le Mele di Newton, da anni impegnata nella divulgazione scientifica e nel design di progetti legati alla sostenibilità  ambientale. “L’idea che ci ha guidati ¨ è stata quella di incentivare l’incontro tra domanda e offerta di tutti quegli alimenti che altrimenti rischiano di finire nella spazzatura, nonostante siano ancora assolutamente commestibili “ continua Marta Zanieri – e i dati su questo tema sono impressionanti: si stima che più del 30% del cibo prodotto a livello mondiale venga sprecato! Da qui siamo partiti per immaginare questo progetto su cui lavoriamo da un anno, grazie al sostegno della Fondazione Il Cuore si Scioglie. 

Adesso finalmente dopo l’avvio delle altre attività  del progetto, anche il Market Place SenzaSpreco entra in fase di sperimentazione.

 

Il video tutorial del progetto

 

{lang: ‘it’}
Print Friendly