SCARPERIA: Nella Mostra dei Ferri Taglienti si celebrano i 20 anni di gemellaggio con Laguiole





ferritaglientiDa sabato 27 luglio,  il Comune di Scarperia in collaborazione con Pro Loco Scarperia, Museo dei Ferri Taglienti, Mairie de Laguiole e Musée du Couteau de Laguiole, presenta e dà avvio alla celebrazione della 40° Mostra dei Ferri Taglienti di Scarperia, dal titolo “Scarperia – Laguiole  20 anni di gemellaggio 1993 – 2013”. Un traguardo importante per l’Amministrazione, il Museo e tutta la comunità, poiché la storia del paese di Scarperia e la sua tradizione più importante sono state magnificamente omaggiate nell’arco degli ultimi quarant’anni con eventi espositivi sempre di grande rilievo che hanno abbracciato temi e confronti diversi: le lame al femminile, le lame d’Africa, i coltelli d’Italia, i ferri per guarire, i coltelli da caccia, le lame preistoriche fino ad arrivare ad oggi con la proposta di un interessante ed inedito confronto tra la storia e la produzione del comune francese di Laguiole e quello italiano di Scarperia, due grandi storie di mani sapienti del grande panorama della coltelleria europea. Scarperia e Laguiole da sempre rinomati centri di produzione di coltelli strinsero nel 1993 un patto d’amicizia proprio sulla base di quella caratteristica che le accumunava, essere produttori di lame taglienti e oggi, questa amicizia raggiunge la meta del 20° Anniversario di gemellaggio internazionale e interculturale. L’evento ha coinvolto anche gli istituti scolastici dei due comuni, con il progetto “Il mio coltello Italiano – Mon couteau français” ideato per far dialogare le giovani generazioni sull’antica tradizione locale dei loro paesi, potendosi esprimere in tutta la loro fantasia per realizzare nuove idee e bozzetti con uno sguardo al passato e al contempo al futuro. Non mancherà ovviamente l’attenzione alla produzione attuale, sia italiana delle coltellerie scarperiesi sia francese del celebre architetto e designer francese Philippe Starck, ricordato per lo spremiagrumi Juicy Salif diventato oggetto di culto, che proporrà alcune sue creazioni in ambito di lame taglienti.

Sabato 27 luglio, alle 11 ci sarà dunque l’inaugurazione presso il cortile del Palazzo dei Vicari e la mostra sarà visitabile nell’orario d’apertura del Museo dei Ferri Taglienti fino al 29 settembre.

{lang: ‘it’}
Print Friendly