SCARPERIA: Il 13 settembre si corre per il Garibaldi





Migidio Bourifa alla Maratona di Roma 2011Unire sport, spettacolo, buon cibo e una buona causa. Quest’anno si può, a Scarperia, venerdì 13 settembre, dalle 18, grazie a “Correndo per il Garibaldi”. L’iniziativa, nata in collaborazione tra i volontari della struttura scarperiese, gestita dall’associazione Arzach e dall’Atletica Marciatori Mugello, e patrocinata dal Comune, permetterà di correre, al far della sera, tra le mura e lungo il Parco della Pineta di uno dei “Borghi più belli d’Italia”, tra l’altro proprio nei giorni dei festeggiamenti del Diotto. L’iniziativa, si pone l’obiettivo di raccogliere fondi e sensibilizzare la popolazione sulla Campagna per l’acquisizione dell’impianto di proiezione digitale, passaggio fondamentale per mantenere in vita uno dei poli culturali del Mugello, il Cinema Teatro “Garibaldi” appunto.

La corsa non competitiva, avrà due percorsi, unolungo di 10, 5 chilometri ed uno più corto, adatto a tutti, di 6, da correre, o passeggiare, magari con tutta la famiglia. E, volendo, anche con il proprio cane con una sezione dedicata agli amici a quattro zampe per la quale, per chi volesse partecipare ci sarà l’assistenza con educatori cinofili.

CINEMA_TEATRO_GARIBALDI_003Quota di partecipazione di soli 4 euro e che comprende anche, per ogni partecipante, una maglietta ricordo dell’evento.

Al termine della corsa, una cena sotto le stelle (o al chiuso in caso di maltempo), aperta a tutti, permetterà di unire del buon cibo alla raccolta per il nuovo proiettore, con una quota di partecipazione di 8 euro per i partecipanti alla corsa e di10 per tutti gli amici che vorranno partecipare. Il tutto accompagnato dalla musica blues del duo blues Maurizio Bargoni (chitarra e voce) e Jerry Gherardi (armonica e voce).  

Per informazioni ed iscrizioni (che saranno prese fino a poco prima della partenza), nonchè per la prenotazione eventuale alla cena, i si può rivolgere ai numeri 055/4490614 (Arzach), 328/6268175 (Susanna) e 339/8981909 (Riccardo).

{lang: ‘it’}
Print Friendly