San Piero a Sieve – Ingorgo Sonoro 2017: una festa per tutti, in piena sicurezza

Sabato 8 Luglio è la notte dell’Ingorgo Sonoro. L’evento organizzato dalla Pro Loco di S.Piero a Sieve con il patrocinio del Comune di Scarperia e San Piero arriva al suo diciassettesimo atto, confermando un format vincente che negli anni ha attirato decine di migliaia di persone provenienti da tutta la Regione. 199 saranno i volontari della Pro Loco di San Piero impegnati in questo evento suddivisi nelle 7 diverse postazioni musica, ognuna identificata da un sound diverso e da quest’anno caratterizzate anche da un layout personalizzato che rimanderà all’ambientazione di una città del mondo: dalla House di Berlino, al Soul Funk di Philadelphia fino alla Techno di Londra passando per l’Underground Stage di Amsterdam, i ritmi latini de L’Havana ed il live rock di Madrid.

Tutto questo trasformerà il centro di San Piero a Sieve in una sorta di discoteca a cielo aperto, sicuramente la più grande della Toscana, che dalle 18 alle 3 di notte farà ballare e divertire tutti i presenti in piena sicurezza. Proprio il tema delle misure di sicurezza ha richiesto uno sforzo ulteriore da parte degli organizzatori che per effetto dell’entrata in vigore della cosiddetta “Circolare Gabrielli” sui grandi eventi hanno dovuto apportare alcune novità logistiche.

Ingorgo  Sonoro è una festa che già seguiva tutti gli estremi di sicurezza richiesti – spiega il Presidente della Pro Loco di San Piero Sauro Banied ha lavorato anche quest’anno per adeguarsi agli ultimi dettami imposti dalla “Circolare Gabrielli”. Per questo, l’accesso all’area della festa sarà controllato attraverso 6 porte di ingresso, presidiate da addetti alla sicurezza che controlleranno chi entra non facendo passare bottiglie di vetro o altri oggetti ritenuti pericolosi. Ad ogni persona che varcherà l’ingresso sarà consegnato un braccialetto numerato che darà così la possibilità di tenere sotto controllo anche i numeri di accesso consentiti e sarà chiesto un contributo di 2 euro per l’entrata. L’obiettivo – conclude Sauro Bani – è ovviamente quello di garantire la massima sicurezza senza creare nessun tipo di problema di ordine pubblico, grazie alla piena collaborazione tra tutti gli attori impegnati nell’organizzazione di questo evento”.

Siamo molto contenti che l’Ingorgo Sonoro sia giunto alla sua 17esima edizione diventando negli anni un appuntamento fisso per tante persone del territorio e non solo – spiega il Sindaco di Scarperia e San Piero Federico IgnestiL’evento rappresenta un’importante occasione di visibilità per il nostro comune e grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti possiamo mantenere un alto livello qualitativo sia come offerta culturale che come sicurezza. Proprio sul fronte della sicurezza, anche quest’anno, sono state emesse le ordinanze relative al divieto di introduzione e detenzione all’interno della manifestazione di contenuti di vetro e di bevande superalcoliche oltre al divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 18.00 di sabato 8 luglio alle ore 6.00 della domenica, orario per il quale vige anche il divieto di somministrazione di bevande superalcoliche. Misure necessarie per garantire il corretto svolgimento della manifestazione che come ogni anno prevede un alto numero di presenze“.

I varchi controllati per l’ingresso e la consegna del braccialetto (al costo di 2 euro) saranno in Via Pietro Cipriani, Via di Porta Vecchia, Via Calimara, Via dei Giardini, Via del Pignone e Via dei Medici.

Tra le altre grandi novità di questa XVII edizione da sottolineare la collaborazione con Radio Fiesole, la storica emittente radiofonica fiorentina che animerà con i suoi Dj lo “Stage Ingorgo” in Piazza Colonna e trasmetterà in diretta sulle sue frequenze l’evento con animazioni ed interviste.
La kermesse inoltre si aprirà quest’anno già a partire dalle ore 18 con l’AperIngorgo in Piazza Colonna che darà il via ufficialmente alla manifestazione. Cocktail in piazza, musica dal Palco Centrale con lo staff di Radio Fiesole e l’apertura dell’Area Street Food e del Mercatino Etnico ai Giardini, un’area in cui anche le famiglie potranno godersi la festa in tranquillità.

Nella nuova “area street food” troverà spazio anche uno stand dedicato alla Pro Loco di Campi di Norcia che presenterà il suo progetto “Back to Campi” finalizzato a rilanciare il turismo nelle zone dell’Umbria colpite dal terremoto, oltre a proporre le sue specialità tradizionali gastronomiche. Un progetto che la Pro Loco di San Piero ha sposato in pieno creando un vero e proprio gemellaggio che vedrà i mugellani aprire le porte delle loro case per ospitare gli amici di Campi di Norcia presenti a San Piero in questi giorni di Ingorgo Sonoro.

Un altro progetto molto importante che troverà spazio nella serata dell’Ingorgo sarà Extreme, ovvero un progetto regionale (attivo da 15 anni) che interviene in festival musicali e contesti di divertimento notturno, allestendo una zona “chill out” dove saranno presenti operatori specializzati che distribuiranno materiale informativo sui rischi connessi al consumo e abuso di sostanze psicoattive, e che daranno assistenza ai ragazzi presenti, distribuendo anche bottigliette di acqua.

A livello logistico le novità riguardano soprattutto il parcheggio per le auto, allestito quest’anno in zona Villa Le Mozzete, in direzione di Scarperia, a pochi passi dalla zona della festa. Un parcheggio ampio e gratuito che dovrebbe aiutare chiunque a trovare un posto per la propria auto in piena sicurezza. Per favorire l’arrivo da Firenze è stata confermata la collaborazione con le Ferrovie che garantiranno due treni speciali, uno in arrivo da Firenze (partenza da SMN alle 22 e arrivo a San Piero alle 22:30) ed uno per il ritorno con partenza da S.Piero a Sieve alle 4:30 (arrivo a Firenze alle 5).

La musica riecheggerà così per le vie del centro sanpierino fino alle 3 di notte quando, come ogni anno, le migliaia di persone presenti potranno spostarsi nell’area relax presso l’Area Feste di via Roma dove accompagnati da un sottofondo di lounge music e con la possibilità di fare colazione con pizze, cornetti e cappuccini, e dove potranno riposarsi prima di rimettersi sulla strada in tutta sicurezza“.

Tutte le info le trovate su www.ingorgosonoro.it

{lang: ‘it’}
Print Friendly

Speak Your Mind

*