SAN GODENZO: Nel fine settimana torna il Dante Ghibellino. Il programma





Un salto indietro nel tempo per ricordare il convegno dei fuoriusciti guelfi e ghibellini, avvenuto a San Godenzo nel 1302. Da questo fatto storico prende le mosse il “Dante Ghibellino”, manifestazione-rievocazione storica che si svolge a San Godenzo dal 1991. Un appuntamento che quest’anno si svolgerà sabato 7 e domenica 8 luglio. Saranno due giorni ricchi di eventi, tra questi non bisogna dimenticare la rievocazione storica, che raccoglie vari gruppi fra i quali spicca quello dei “Bandierai degli Uffizi del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina”, che si esibirà domenica 8 luglio alle 21,30. Ci sarà poila Cena Medioevalee lo spettacolo creato per l’occasione di “Lectura Dantis”, che unisce le note musicali alla lettura della Divina Commedia. Entrando nel dettaglio dei due giorni, la manifestazione si aprirà con la cerimonia d’inaugurazione alle 17,45, alle 19la Lectura Dantis all’Abbazia Benedettina e alle 19,30 la Cena Medioevale in piazza Don Bosco, animata da lettura della Divina Commedia e spettacoli d’intrattenimento. Alle 21,30 partirà il corteo storico, che percorrerà tutto il centro del paese. La serata terminerà con la consegna del premio “Dante Ghibellino 2012”, riconoscimento che in passato è stato consegnato a personaggi illustri come Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani. Quest’anno il premio sarà consegnato alla memoria di Don Riccardo Spagnoli, parroco che ha accompagnato i difficili momenti della ricostruzione nel dopoguerra a Castagno d’Andrea.

La giornata di domenica si aprirà con il pranzo delle 12 alla Locanda del Ghibellino. Alle 15 partirà l’esibizione della Compagnia Arceri Medioevali “I Diavoli di Annibale” di Incisa Valdarno e, alle 15,30, le animazioni e i giochi per bambini (ritrovo in piazza Vittorio Veneto). Alle 18 si potrà nuovamente assistere alla “Lectura Dantis”, in piazza Dante e dalle 19 si potrà cenare all’ “Osteria Bruciata”. L’edizione 2012 terminerà con lo spettacolo dei “Bandierai degli Uffizi”, previsto alle21,30 inpiazza Dante.

 “Anche quest’anno – dice il Sindaco di San Godenzo, Alessandro Manni- nonostante la mancanza di molti contributi, siamo riusciti a mantenere in vita questa importante manifestazione per il territorio, che con il volano della cultura vuol portare nel nostro paese ancora una volta tante persone. Ringrazio da subito la pro-loco di San Godenzo che insieme a noi organizza la manifestazione e tutta la nostra comunità che come ogni anno sarà parte attiva nella riuscita della festa”.

La rievocazione storica del “Dante Ghibellino” celebra il “Convegno dei fuoriusciti guelfi e ghibellini nell’Abbazia di San Godenzo nel giugno1302”. La lotta intestina a Firenze tra guelfi neri da una parte e guelfi bianchi e ghibellini dall’altra, portarono alla cacciata di quest’ultima parte dalla città, con la condanna a morte in contumacia del Sommo Poeta, emessa nel gennaio del 1302. I bianchi fuggirono e con essi Dante, che trovò asilo in Casentino ma sia lui che tutti coloro che facevano parte di questa frazione meditavano vendetta e tramavano per tornare a Firenze.

Per avere maggiori informazioni sulla manifestazione si può telefonare al Comune di San Godenzo tel 0558373826, www.comune.san-godenzo.fi.it.

 





{lang: ‘it’}
Print Friendly

Trackbacks

  1. […] si svolgerà sabato 7 e domenica 8 luglio. Saranno due giorni Continua a leggere la notizia: SAN GODENZO: Nel fine settimana torna il Dante Ghibellino. Il programma Fonte: […]