SAN GODENZO: Nel fine settimana arriva il Dante Ghibellino


Un salto indietro nel tempo per tornare a quando il “Sommo Poeta” Dante Alighieri partecipò al convegno dei fuoriusciti guelfi nell’abbazia di San Godenzo. Era il 1302, Dante guelfo bianco era in esilio in Casentino, ma sia lui che tutti coloro che facevano parte di questa fazione meditavano vendetta e tramavano per ritornare a Firenze. Da questo fatto storico prende le mosse il “Dante Ghibellino” manifestazione-rievocazione storica che si svolge a San Godenzo ormai dal 1991. La manifestazione quest’anno si svolgerà sabato 2 e domenica 3 luglio.
Come sempre saranno due giorni ricchi di eventi, tra questi non bisogna dimenticare la rievocazione storica che raccoglie vari gruppi sul quale spicca quello dei Bandierai degli uffizi e del Calcio Storico Fiorentino, la Cena Medioevale e lo spettacolo creato per l’occasione di “Lectura Dantis”  che vedrà unire la musica ai meravigliosi versi della “Divina Commedia”, tutto nella suggestiva cornice del centro storico di San Godenzo.
Entrando nel particolare dei due giorni di manifestazione, sabato 2 luglio la cerimonia di inaugurazione è prevista alle 17,30, alle 19,30 ci sarà la ormai famosa “Cena Medioevale” che sarà l’occasione per assaggiare piatti che venivano veramente preparati in quel periodo storico. Dopo cena, alle 21,30 partirà il corteo storico che percorrerà tutto il centro storico del paese, oltre a questo ci sarà la “Lectura Dantis”. Successivamente, come ogni anno, sarà consegnato il premio “Dante Ghibellino 2011”, importante riconoscimento già consegnato, ad esempio, ad Antonio Paolucci. Quest’anno il premio sarà consegnato a Giuseppe Figna curatore della mostra dedicata ai Macchiaioli svoltasi lo scorso anno a Castagno D’Andrea (frazione di San Godenzo), che si ripeterà anche quest’anno, il riconoscimento andrà anche a Tullio Parronchi, consigliere della pro-loco, che negli anni ha dato un importante contributo alla realizzazione di numerosi eventi a San Godenzo.
Domenica 3 luglio si potrà pranzare alla “Locanda del Ghibellino”, dalle 15,30 partiranno le animazioni ed i giochi per i bambini, alle 18 si potrà nuovamente assistere alla “Lectura Dantis”. Dalle 19 in poi si potrà cenare all’”Osteria Bruciata” ed alle 21 ci sarà il suggestivo spettacolo medievale all’interno dell’Abbazia dove musica e letture tratte dalla “Commedia” si fonderanno.
“Siamo riusciti anche quest’anno, nonostante le difficoltà e, soprattutto la mancanza di risorse economiche – afferma il Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni – ad organizzare una manifestazione di altissimo livello, dove cultura e divertimento si fondono insieme. Vorrei ringraziare l’Associazione Pro-Loco e i tanti cittadini che si sono impegnati e ci hanno aiutato per l’allestimento e l’organizzazione, senza di loro il Dante Ghibellino quest’anno non si sarebbe potuto fare”.
Per informazioni sulla manifestazione si può telefonare al Comune di San Godenzo tel 0558373826, www.comune.san-godenzo.fi.it.

{lang: ‘it’}
Print Friendly