SAN GODENZO: Domenica il Dante Ghibellino





danteabbaziaUna festa per non dimenticare il passaggio da San Godenzo del “Sommo Poeta”. Si svolgerà domenica prossima, 6 luglio, il “Dante Ghibellino”, tradizionale evento estivo di San Godenzo dove storia, cultura e divertimento si fondono insieme.

“Abbiamo deciso – spiega il Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni – che quest’anno il ‘Dante’ si svolgerà in un’unica giornata a causa di una serie di problemi logistici, come ad esempio, i lavori di ristrutturazione al circolo parrocchiale, che non ci permettono di utilizzare la piazzetta adiacente per la cena medievale. Oltre a questo, lo svolgimento delle partite del mondiale di calcio, avrebbero, probabilmente, portato un minore afflusso di visitatori. Abbiamo così deciso di concentrare tutto in un’unica giornata che sarà piena e ricca di occasioni per tutti. L’anno prossimo il nostro obiettivo sarà quello di rilanciare il ‘Dante Ghibellino’, la nostra intenzione è di coinvolgere anche le città Dantesche di Firenze e Ravenna, visto che San Godenzo sta a metà strada tra Toscana e Romagna”.

Tornando all’edizione di quest’anno la giornata di domenica prenderà il via alle 12 con la musica del gruppo Tamburini di San Godenzo, dalle 12,30 si potrà pranzare alla “Locanda del Ghibellino”. Nel pomeriggio a partire dalle 15,30 per i più piccoli ci sarà l’animazione con “Mauro Mediot”. Alle 17 prenderà il via la “Lectura Dantis”, che terminerà alle 18 con l’esibizione del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina ed i Giullari dell’Allegra Brigata di Pian di Scò. A partire dalle 19, poi, ci sarà la tradizionale Cena Medievale sotto il Loggiato Dantesco. Subito dopo la cena partirà un nutritissimo corto storico al quale parteciperanno i gruppi storici: “Dante Ghibellino” di San Godenzo, “Sant’Onofrio” di Dicomano, “Del Vino e del Contado” di Rufina, “Castel Sant’Angelo” di Pontassieve e “Margliana” di Pistoia. Si esibiranno inoltre i gruppi “La Manada del Fuego”, Pier Ugo dei “Giullari Fiorentini”, da non perdere anche lo spettacolo dei falconieri.

Al termine della serata sarà consegnato il premio Dante Ghibellino 2014 che quest’anno andrà alla Scuola “Senza Zaino” di San Godenzo, per le tante soddisfazioni che questa sta dando all’amministrazione e alle famiglie del territorio.

 Ricordiamo che il “Dante Ghibellino” rievoca il convegno del 1302, che si è svolto proprio all’interno dell’Abbazia di San Godenzo. A questo particolare incontro, parteciparono i Ghibellini ed i Guelfi bianchi cacciati da Firenze, che meditavano vendetta e volevano tornare in città. Fra loro anche Dante Alighieri, che viveva in esilio in Casentino, il poeta, poi in alcune sue opere parlerà proprio del territorio di San Godenzo: dalle cascate dell’Acqua Cheta alla “Gorga nera”, che avrebbe addirittura ispirato l’”Inferno”.

Per informazioni sulla manifestazione si può telefonare al Comune di San Godenzo tel 0558373826, www.comune.san-godenzo.fi.it.

{lang: ‘it’}
Print Friendly