Rugby – Nuova sconfitta per Mugello/Sieci contro il forte Livorno

LIVORNO 1931-SIECI/MUGELLO 24-12
Un Sieci/Mugello tutto grinta e cuore non basta a Livorno per fare risultato pieno nella 2^ giornata di ritorno. La sfida era proibitiva in quanto i labronici venivano da un percorso importante di risultati e soprattutto tra le mura amiche non conoscono la parola sconfitta.
La gara parte subito in salita per i ragazzi di coach TADDEI. Al primo vero affondo il Livorno passa in vantaggio andando in meta un po’ troppo facilmente. Neanche il tempo di riorganizzarsi che i padroni di casa raddoppiano e si portano avanti sul 12 a 0 già alla metà del primo tempo.
Sembra una gara già segnata e i giovani leoni/cinghiali forse troppo timidi nell’approccio per ribaltare il risultato.
Invece dalla seconda meta livornese il vento del match cambia direzione. Il Sieci/Mugello non vuol recitare la solita parte di vittima sacrificale e reagisce come meglio non potrebbe. Sfruttando il proprio marchio di fabbrica, fatto di tanto cuore e molta forza, i giovani del Mugello e della Valdisieve cominciano a farsi sentire. Nei secondi finali del primo tempo la maul dei leoni/cinghiali è efficace. La spinta consente di portare in meta il tallonatore che tra un nugolo di giocatori schiaccia oltre la linea e accorcia le distanze. Si va al riposo sul 12 a 5.
La seconda frazione si apre con la meta del Livorno, subito però replicata dal Sieci/Mugello che finalmente apre il gioco e trova lo spazio giusto per rimanere in scia. La partita è in bilico e sul 17 a 12 c’è solo una squadra in campo. I livornesi arretrano sotto la pressione ospite e gli ultimi minuti si giocano in pratica nei 22 metri locali. Manca però l’acuto finale per coronare una prestazione quasi perfetta. Poco importa se a tempo scaduto i labronici segnano la meta della sicurezza in contropiede e si aggiudicano un match che li ha visti soffrire più del dovuto grazie allo spirito messo in campo da questo Sieci/Mugello veramente mai domo.

Formazione Sieci/Mugello:
1.BRESCIANINI M. 2.FERRETTI 3.LAZAR 4. MENCACCI 5.BRESCIANINI D. 6.BATISTONI 7.VERGA 8.CAPPELLINI 9.MONCINI 10.ALFARANO 11.SOLDATI 12.OJAIWGBO 13.MAGLI
14.CARALLI 15.TOCCAFONDI 16.BILIOTTI 17.BUTTERI 18.VAGGIANI
ALL. TADDEI ALESSANDRO
METE: FERRETTI – BATISTONI (TRASFORMA ALFARANO)

{lang: ‘it’}
Print Friendly