“Pescatori e sleddog… Dall’Antartide al mare!” – Domenica, campo scuola e pista da fondo di Fangacci – Campigna

Domenica ci sarà una delle iniziative principali del programma “Neve e natura” nel parco nazionale delle Foreste casentinesi: “Pescatori e sleddog… dall’Antartide al mare!”.
Tra il campo scuola Fangacci e la pista da sci di fondo sarà possibile conoscere la disciplina nordica dello sleddog e, per i bambini, provare l’emozione di un giro sulla slitta trainata dai cani Alaskani e Malamute provenienti da Cortina.

cani da slitta 2Molto probabilmente – ci dicono le previsioni meteorologiche – ci sarà nuova neve fresca che si poserà su quella caduta nei giorni scorsi e rimarranno aperti tutti gli impianti della stazione sciistica sul crinale tosco-romagnolo: si potranno praticare sci alpino, snowboard, fondo, sci d’alpinismo, ed escursioni con le ciaspole.
Si consiglia comunque, prima di mettersi in strada, di consultare il bollettino neve e le webcam di Arezzometeo al sito www.campigna.it.
Il programma offrirà anche l’occasione di rinnovare l’insolito connubio mare-monti con i pescatori di Bellaria. A partire dalle 11 esperti cuochi prepareranno pesce alla griglia per tutti. Una giornata in cui si potrà gustare dell’ottimo pesce adriatico, annaffiato da vino a volontà, direttamente sulle piste da sci.

“Le modificazioni climatiche, che si sono presentate sulle piste da sci quest’anno con connotazioni drammatiche su tutto il territorio nazionale, costringeranno sempre più il turismo invernale a reinventarsi. Neve e natura è il simbolo del desiderio di non mollare, della volontà di continuare a presidiare e promuovere il territorio da parte della gente che lavora a Campigna. E il programma – che vede a fianco ente Parco, Comune di Santa Sofia e cooperativa Atlantide – si è aperto, anche quest’anno, a nuovi progetti e a discipline inconsuete, come la fat bike, che si adeguano ad un mondo che cambia.”
Luca Santini, presidente del Parco

Per informazioni si possono contattare i numeri 346. 6031097 e 347.0824105

{lang: ‘it’}
Print Friendly