PELAGO: Quest’anno “Onde Rotte”, dal 9 giugno, è a chilometri zero





Onde Rotte: la seconda edizione è a “KM zero”. Lotta agli sprechi e recupero degli spazi di vita e di gioco, come le strade e le piazze, senza dimenticare la tradizioni orali e l’attenzione all’ambiente: questi in sintesi i contenuti della manifestazione che sostituisce l’On the Road. Quest’anno “Onde Rotte” sarà composto da 4 serate il 9 -15 -22 e 30 giugno alla riscoperta di tradizioni perdute.

Il primo appuntamento è per sabato 9 giugno dalle 15,30 a San Francesco di Pelago con “Strada in gioco”: l’intera via del Mulino che costeggia il fiume Sieve, sarà chiusa al traffico, a disposizione di grandi e piccini per giocare insieme e liberamente a campana, tappini, murielle, corsa dei sacchi , unduetrestella, palla avvelenata, rubandiera, quattrocantoni e gincane varie. Ci saranno anche laboratori di giocoleria e focoleria. Dopo cena ci sarà uno spettacolo di focoleria. La giornata è tesa al recupero dei vecchi giochi in libertà quando i ragazzi potevano correre, divertirsi, liberare la fantasia tranquillamente per le strade e le piazze senza il rischio di morire o soffocati o ancor peggio investiti dalle auto. Si vuole porre l’attenzione anche a come gli spazi di vita attuali siano adattati ormai quasi completamente alle esigenze delle auto, dimenticandosi la bellezza dello scambio umano e delle esigenze dei piccoli e degli anziani, quindi di tutti. La giornata è curata da Circolo Legambiente Valdisieve, Circo Tascabile ela Compagniadei Fuocolieri.

Si proseguirà, poi venerdì 15 giugno a Pelago in piazza Ghiberti alle 21 con “Stornelli a dispetto e canzonette maliziose” una serata/spettacolo dove i poeti estemporanei, Emilio Meliani e Realdo Tonti, si esibiranno con contrasti in ottava rima, su temi che gli stessi spettatori suggeriranno, mentre il gruppo folcloristico toscano Cantantutticantanchio interpreterà stornelli della tradizione popolare toscana e fiorentina; la serata sarà presentata da Alessandro Bencistà.

La danza sarà la protagonista della terza serata di Onde Rotte, prevista per venerdì 22 giugno alle 21 sempre in piazza Ghiberti a Pelago. “Ballo di giugno” è il titolo della serata che vedrà come protagonisti i suonatori della Valle del Savena ed i Suonatori della Leggera. L’obbiettivo è quello di riscoprire il senso della danza  e dei balli tradizionali e di gruppo da fare tutti insieme in piazza. Tutti i partecipanti potranno ballare il Saltarello,la Manfrina,la Trescala Quadriglia e le “Mazzucche”.

Ultimo appuntamento sabato 30 giugno dalle16 inpoi con “C’è zero da ridere”: giornata dedicata al problema degli sprechi e dei rifiuti. Ci saranno laboratori di riuso e riciclo per bambini, una mostra, sempre sull’argomento, in collaborazione Legambiente e tanta musica con i PussyDogs Blues giovane complesso locale. La serata proseguirà con la cena comica a km zero, durante il quale i ragazzi pelaghesi interpreteranno delle scenette comiche, e lo spettacolo del comico Andrea Muzzi. La serata è a cura dei ragazzi dell’associazione Millevoci con la collaborazione delle altre associazioni del territorio.

La cena costa 16 euro se ci si porta piatti bicchieri e stoviglie da casa, altrimenti 19 euro per prenotare basterà mandare una e-mail a info@prolocopelago.it. I prodotti utilizzati per la cena saranno tutti del territorio e l’acqua delle brocche sarà di rubinetto.

{lang: ‘it’}
Print Friendly