PELAGO – Cercasi sponsor per il Doblò della solidarietà

Un’auto per dare una mano alle persone in difficoltà motoria, rendendole più indipendenti. Andrà ancora avanti a Pelago il progetto “Mobilità gratuita” che ha portato da parte dell’Amministrazione Comunale all’acquisizione in comodato gratuito dalla società “Progetti di Solidarietà” di un furgone Fiat Doblò, per il trasporto delle persone con difficoltà motoria a fare visite, controlli ed analisi.

Pelago doblò 1

Ricordiamo che la particolarità del progetto sta nella sponsorizzazione: tutta la carrozzeria della macchina è, infatti, tappezzata di pubblicità delle attività economiche di Pelago e della Valdisieve, che tutte insieme hanno sostenuto l’acquisto del mezzo di trasporto ed anche il suo mantenimento.

Dopo i primi due anni e mezzo di vita sono scaduti i contratti con le aziende ed è arrivato il momento di far ripartire la campagna di adesioni per vecchi e nuovi sponsor. Fino ad adesso il progetto è stato reso possibile soprattutto grazie all’impegno dell’Associazione Anteas, sezione provinciale di Firenze, nucleo volontari di Pelago, che hanno in comodato d’uso questo particolare mezzo di trasporto.

Per far capire l’importanza di questo servizio segnaliamo alcuni dei “numeri” del Doblò della solidarietà. Dal novembre 2014 ad ottobre 2015 sono stati percorsi 9262 km, 63 i km effettuati in media per ogni servizio con una media giornaliera di 25 km. I servizi effettuati in totale sono 147, ad usufruirne sono stati un centinaio di cittadini.

Un servizio importante e che funziona davvero, le imprese che aderiranno al progetto potranno divenire parte attiva nell’aiuto dei cittadini in difficoltà e, soprattutto, potranno vedere il proprio marchio portato in giro per tutta la provincia di Firenze ed anche oltre.

“Penso che tutto questo sia un segnale molto bello e importante – afferma il Sindaco di Pelago Renzo Zucchini – nell’attuale momento storico che stiamo attraversando, contrassegnato ancora dalle drammatiche ripercussioni sociali conseguenti alla grande crisi economica e che ormai da diversi anni colpisce tutti noi, coinvolgendo indistintamente lavoratori e imprese, aumentando sempre di più le fasce deboli della popolazione. Ecco, quello di oggi, nel nostro piccolo, è un segnale di speranza e allo stesso tempo un augurio, un grande augurio, per superare non solo le difficoltà del presente ma anche quelle future”.

“Prosegue la virtuosa sinergia tra iniziativa privata e istituzione pubblica, tramite la disponibilità e l’impegno dell’Associazione Anteas – Afferma l’Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie Bernardo Fallani – . I dati del primo biennio rimarcano la crucialità del mezzo di trasporto messo a disposizione, il cui utilizzo ha garantito a centoquarantasette persone di usufruire dell’assistenza sanitaria e sociale, nel sistema di mobilità assistita realizzato tramite il reticolo delle Associazioni e delle Istituzioni presenti nel territorio della Valdisieve. A questo valore assoluto si aggiunge la possibilità, per le realtà produttive e commerciali del nostro territorio, di pubblicizzare il proprio marchio sulle strade dove il Doblò, guidato dai volontari dell’Anteas, trasporta i propri utenti, un’occasione per distinguersi e per ribadire il potenziale sociale dell’imprenditoria produttiva e commerciale. Grazie – conclude Fallani – a tutti coloro che, con il loro impegno economico, ci aiuteranno a confermare questa bella realtà”.

“Grazie all’impegno dei nostri volontari – dice il Presidente provinciale dell’Anteas, Loreno Viciani- siamo riusciti a offrire una risposta alle necessità di tanti cittadini di Pelago. Ne siamo contenti e orgogliosi. Pelago, mettendo insieme volontariato, Amministrazione Comunale e realtà economiche locali, ha dato vita a una bella esperienza, che merita proprio di continuare”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly