NUORO: Forzano posto di blocco della polizia cercando di investire un’agente. Uno dei due è stato arrestato

Movimentato inseguimento, finito con tre colpi di pistola esplosi da un poliziotto, durante la notte a Nuoro. Verso l’1,30 della notte scorsa una pattuglia della stradale ha fermato un’auto con 5 ragazzi a bordo, 2 ragazze e tre uomini, che durante il controllo hanno dato particolari segni di nervosismo. Gli agenti hanno quindi deciso di perquisirli e nella borsa di una ragazza hanno trovato20 grammidi marijuana e un bilancino di precisione. Ma nel frattempo che perquisivano i 5 è sopraggiunta una Fiat Panda, risultata rubata nella notte a Dorgali, che si è accostata al posto di blocco, ha fatto un’inversione e ha caricato a bordo il conducente della Punto, poi è scappata tentando di investire un poliziotto. Nel frattempo è sopraggiunta una volante di rinforzo, che si è posta immediatamente all’inseguimento della Panda insieme ad un’altra volante. Un inseguimento per le strade della città durato oltre 20 minuti, fino a quando la Panda è momentaneamente riuscita a scappare, poi è stata riagganciata pochi istanti dopo sulla strada provinciale 22 per Orgosolo-Oliena. Una volante ha quindi bloccato la strada e quando è sopraggiunta, l’autista della Panda si è trovato la strada sbarrata dall’auto della polizia. Anche stavolta il conducente, dopo l’alt dei poliziotti, ha cercato di investire un agente, che è caduto a terra, ma è riuscito ad esplodere tre colpi di pistola che hanno colpito le ruote posteriori dell’utilitaria, che si è dunque bloccata. Ma i due fuggiaschi sono riusciti a scendere dal veicolo e sono scapati per le campagne. Inizia quindi la caccia all’uomo fino a quando gli uomini della squadra mobile e delle volanti sono riusciti a prendere uno dei due, un 21 enne di Mamoiada, già sottoposto all’obbligo di firma in caserma per reati contro il patrimonio. Ora gli agenti, coordinati dal capo della mobile Fabrizio Mustaro, lo stanno interrogando in questura per capire il perchè della fuga e per risalire al suo complice che è scappato. I giovani che sono stati fermati con la droga sono invece stati denunciati a piede libero per detenzione in concorso di sostanze stupefacenti.

{lang: ‘it’}
Print Friendly