Note dal Mugello – L’associazione riparte con nuovo entusiasmo – Al via la campagna di tesseramento

Una delle più interessanti realtà dell’associazionismo mugellano Note dal Mugello”,  nata nel giugno del 2010 ed ha esordito con primo concerto venerdì 19 novembre dello stesso anno.

Solo nell’anno 2011, tante sono state le attività organizzate. Al Teatro Corsini di Barberino di Mugello, il “Requiem” di W.A. Mozart,  nel mese di maggio è stato realizzato a Villa Pecori Giraldi il “Progetto Garibaldi”, un concerto della Banda Filarmonica di Marradi e Popolano per i bambini delle scuole, mentre nel mese di giugno, sempre dello stesso anno, l’Associazione “Note dal Mugello” ha dato la possibilità di seguire il “Festival Pucciniano 2011” a Torre del Lago all’Anfiteatro Puccini per la Turandot ,  all’Arena di Verona per  “Aida” (sabato 30 e domenica 31 luglio 2011), la “Boheme” (venerdi 2 e sabato 3 settembre 2011). Un’intensa attività che ha visto come protagonista anche la scuola con numerosi progetti realizzati in Mugello e non solo.

frandi

Per conoscere meglio questa realtà associativa, abbiamo fatto due chiacchiere con Franco Frandi, anima di questa associazione.

Note dal Mugello è un’associazione che è riuscita a coinvolgere, promuovere, organizzare  in poco tempo, tanti e importanti eventi e a realizzare progetti anche nelle varie scuole del territorio mugellano. Non è un’agenzia di spettacoli, ma un’organizzazione che promuovere e diffondere la cultura musicale, la bellezza di una materia molto importante per tutte le categorie di persone, soprattutto nei giovani.

L’associazione è composta, oltre che dai soci, anche da persone nominate da ogni Amministrazione comunale, previsto dallo statuto, per la volontà precisa di essere rappresentativa di tutto il territorio.

Oltre a questo, Note dal Mugello,  sta riscuotendo consensi sempre più positivi in tutti gli appassionati della  musica e non per cui per il futuro ci sono buone speranze per un ulteriore sviluppo dell’associazione.

Dopo uno stop di circa due anni, dovuto a varie ragioni, l’associazione è ripartita con un buon passo e dal  concerto “Voci e Musica dalla Grande Guerra” diretto e accompagnato al pianoforte dal maestro borghigiano Emanuele Lippi con il soprano Michela Sburlati, il tenore Paolo Bernardi e il mezzosoprano Marta Lotti che si è svolto il 21 aprile scorso, è ripartito anche l’entusiasmo.

Una nuova partenza, con tanta voglia di fare ma occorre il sostegno i tante persone ed è per questo che è in atto la campagna di tesseramento e tra breve tempo ci sarà la convocazione dell’assemblea dei soci per il rinnovo del consiglio proprio il 9 giugno giorno in cui è stata fondata l’associazione proprio 6 anni fa.

Una realtà che merita di essere sostenuta.

 

 

{lang: ‘it’}
Print Friendly