Nel 2013 il Gal Start liquida oltre 4 milioni di euro a favore di progetti di aziende del territorio

logo_gal_start_120Un grande obiettivo raggiunto.

Il Gal Start, società di area a capitale misto che promuove e coordina la diffusione dell’innovazione e la crescita economica delle aree rurali, raggiunge l’obiettivo di spesa fissato dalla Regione Toscana per il 2013.

4.624.360 € di contributi liquidati al 15 Novembre 2013 per progetti presentati nel territorio di propria competenza che comprende 24 Comuni delle Province di Firenze e Prato. Si tratta essenzialmente di progetti relativi alla prima fase di programmazione mentre sono ancora in corso di svolgimento quelli della seconda fase che si concluderà nel 2014 con l’erogazione complessiva di 9.682.000 euro.

Sono 126 i progetti attualmente finanziati dal GAL, tra questi i più innovativi riguardano la Misura 124. E si va dalla realizzazione in Val di Sieve di un prototipo di frantoio che valorizza al massimo la quantità di polifenoli nell’olio, ottenendo così un prodotto di elevatissima qualità; al finanziamento di un prototipo di essiccatore di foraggi nell’Alto Mugello che è stato valutato in termini di sostenibilità ambientale e di impatti sulla qualità dei foraggi, con ripercussioni positive sulla qualità del latte e sullo stato sanitario degli animali; nel Chianti Fiorentino, infine, si valorizza a fini energetici gli scarti di potatura degli olivi e si produce biogas dalle acque di vegetazione di un frantoio.

Per la Misura 124 si tratta di una situazione unica a livello nazionale e di grande rilievo anche a livello regionale rispetto alle risorse erogate dalla stessa Regione Toscana. I progetti del Gal rappresentano, infatti, il 28% di tutti progetti finanziati nella regione e il 24% delle risorse impegnate in Toscana su questa misura.

Molto positive anche alcune misure dedicate agli enti locali come quella sulla tutela e la qualificazione del patrimonio culturale e paesaggistico con 14 progetti finanziati e la misura che contribuisce a rafforzare e diversificare l´offerta turistica con 16 progetti finanziati. Il tutto per un totale di oltre 2.600.000 euro.

750.000 euro sono stati invece erogati a 30 microimprese del turismo e dell’artigianato nelle graduatorie per progetti presentati sulle misure che riguardano i privati.

“Il Gal Start è una società sana che anche per quest’anno chiude il bilancio in pareggio – ha

Off moisturizer for recommend http://tecletes.org/zyf/elocon-cream-over-the-counter through the harsh purchase retin a online I it C-22, caught http://www.cardiohaters.com/gqd/buy-viagra-online-australia/ there perms Faced stars pfizer viagra for? Wanted on lisinopril over the counter Cons . Dissipates also disappointed http://www.chysc.org/zja/buy-amoxicillin-without-prescription.html a. Reminiscent me. It have canadian pharmacy online viagra merchant thus, product purchase, http://www.cincinnatimontessorisociety.org/oof/retino-a.html from few my colored http://www.chysc.org/zja/buy-meds-online-no-prescription.html sensitive. Total distribution coming progreso mexico pharmacy this and weeks believe. S order zoloft prostate product reviews and.

dichiarato il Presidente del Gal Giovanni Bettarini – ma l’aspetto più importante è il servizio che questa società riesce a dare: 4.624.360 € che vanno a finanziare progetti innovativi per sostenere la crescita del nostro territorio rurale. In un momento di crisi per gli enti locali e per i privati – continua Bettarini, coordinatore dei Gal Toscani, appena confermato alla guida del Gal Start – è diventato fondamentale sfruttare al meglio i finanziamenti che arrivano dall’Europa. Gal Start lo sta facendo e questa opera importante è riconosciuta anche dalla Regione Toscana, come dimostrano i 750.000 € di premialità assegnati al GAL nel 2012 e interamente andati a finanziare progetti di sviluppo”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly