MUGELLO: Tenta di investire i carabinieri con un fuoristrada per poi darsi alla fuga





carabinieriIeri sera i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo, nel corso di uno dei posti di blocco serali disposti per il contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno intimato l’alt ad un fuoristrada Freelander di colore nero che transitava nella località Cornocchio di Barberino del Mugello. Il conducente, che aveva destato sospetto ai militari impegnati nei servizi di controllo del territorio, invece di fermarsi all’intimazione dei Carabinieri, ha accelerato la marcia puntando il veicolo contro il sottufficiale, per poi darsi a repentina fuga. Ne è nato così un inseguimento fin quando, giunto in località Cavallina, lo spregiudicato autista non ha potuto far altro che abbandonare il veicolo fuggendo a piedi nei boschi. La macchina, intestata ad una giovane straniera, è stata recuperata.

Di altra natura l’arresto effettuato dai Carabinieri di Vicchio che hanno tratto fermato un 33enne di origini campane residente in Mugello, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale. L’uomo, pur consapevole del divieto di frequentare certi locali così come imposto dalle prescrizioni della sorveglianza speciale a cui era sottoposto, se ne andava tranquillamente a giocare alle slot-machine. I militari hanno documentato le frequenti infrazioni commesse nel tempo dall’uomo e ieri, in tarda mattinata, lo hanno colto in flagranza in un esercizio pubblico di Vicchio, traendolo in arresto e ponendolo agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

{lang: ‘it’}
Print Friendly