Mugello – Quattrocento studenti per l’alternanza scuola-lavoro.

“Fare scuola” in situazione lavorativa: ossia “apprendere facendo”, alternando periodi di studio e periodi di pratica.

E’ l’alternanza scuola-lavoro, nuova modalità di collegamento della scuola con il lavoro introdotta dalla riforma “La Buona Scuola”. Ed è attuata in percorsi di stage – almeno 200 ore nei licei e 400 in istituti professionali e tecnici – che possono essere svolti in imprese, realtà no profit, enti pubblici, istituzioni culturali, con una certificazione delle competenze acquisite rilasciata alla conclusione insieme al diploma.
In Mugello a iniziare questa nuova esperienza saranno le terze classi degli istituti superiori Giotto Ulivi e Chino Chini. Quattrocento studenti in totale. Il Giotto Ulivi ne conta 200, 100 liceali e altrettanti degli istituti tecnici (commerciale, agrario, edile), formati sulla sicurezza del lavoro in funzione dell’indirizzo con apposita certificazione.

E a questo proposito la scuola è impegnata nell’organizzazione degli stage con un’intensa attività di contatto con soggetti esterni, sia pubblici che privati. Negli enti pubblici del territorio, l’alternanza scuola-lavoro può prevedere il coinvolgimento degli studenti negli uffici tecnici, nella gestione delle risorse, negli Urp, nelle biblioteche, nei musei.
“Si tratta di un’opportunità di apprendimento sul campo e di crescita per lo studente, che così può mettere in pratica le conoscenze e le competenze maturate a scuola in un contesto lavorativo, in azienda come in un ente pubblico o nel no-profit. Ma si tratta anche di una importante opportunità per il Mugello.

E quindi come Unione dei Comuni e singoli Comuni – sottolinea l’assessore alla Formazione dell’Unione dei Comuni del Mugello Giampiero Mongatti – vogliamo sostenere questa esperienza promuovendo gli stage formativi nelle nostre strutture ma anche – aggiunge – coinvolgendo l’intero tessuto imprenditoriale mugellano, e quindi lanciando un invito ad aziende, imprese, enti del terzo settore e a tutte le realtà d’impresa a sentirsi parte attiva e a collaborare con le scuole superiori in questo progetto strategico”.
Di alternanza scuola-lavoro si parlerà più approfonditamente nell’incontro che l’Unione dei Comuni promuove il 10 maggio alle 12 al Giotto Ulivi con i responsabili delle scuole superiori e il mondo imprenditoriale mugellano.

{lang: ‘it’}
Print Friendly