Mugello Mediceo ci mostra le varie sfaccettature di Giotto

Sarà dedicata a Giotto ed ai suoi settecentocinquanta anni dalla nascita l’iniziativa 2017 di Mugello Mediceo. Dopo il successo dello scorso anno de “Il Galateo nell’era dei social”, l’evento dedicato a Monsignor della Casa, che ha segnato l’esordio per il Consorzio Mugello Mediceo quest’anno il viaggio indietro nel tempo alla ricerca delle eccellenze che hanno reso grande il Mugello ci porta al grande pittore del quale, proprio in quest’anno, si è tornato a discutere molto, origini comprese. “Giotto e il paesaggio ritrovato” è il filo conduttore di un originale viaggio sensoriale nell’opera del grande pittore mugellano a 750 anni dalla nascita: Giotto da vedere, ascoltare e gustare. 

Il Consorzio “Mugello Mediceo” si avvale del prezioso contributo del comitato scientifico appositamente costituito per l’evento e di cui fanno parte il Prof. Angelo Tartuferi storico dell’arte, uno dei maggiori conoscitori dell’opera giottesca, Dott.ssa Beatrice Strozzi, storica dell’arte, Dott. Cristina Acidini storica dell’arte, Prof. Franco Cardini storico medievalista.

Sabato 16 settembre, dalle 9, il Teatro Giotto di Vicchio ospiterà “Intorno a Giotto nel suo Mugello, a 750 anni dalla nascita. Approfondimenti critici e nuove ipotesi”, convegno di studi a cura di Angelo Tartuferi. Dalle ore 18.30 a Borgo San Lorenzo, in Piazza Castelvecchio, sede dell’iniziativa 2016, l’”O di Giotto Masterchef contest”, disfida culinaria, con ospite illustre Valerio, il vincitore di Masterchef Italia e la partecipazione straordinaria di Mara Maionchi, che avrà nello chef Cristian Borchi il direttore tecnico. Alcuni concorrenti sfideranno il noto chef Valerio e saranno affiancati da aiuto cuoco d’eccezione, ovvero i Sindaci dei Comuni mugellani. Una serie di prove valutate da una giuria selezionata decreterà il vincitore del contest. E dalle 21, dopo aver avuto l possibilità di cenare preso i vari spazi della vicina manifestazione delle “Vie del Gusto” la serata si chiuderà con la Funk Off, trascinante marchin’ band famosa in tutto il mondo e che proprio dal paese di Giotto proviene, che dopo un passaggio in mezzo alle vie del paese, concluderà sul palco di Castelvecchio con una propria performance.

Domenica 17 poi, dopo un’escursione guidata, e spiegata da esperti di arte e di natura, da Moscheta alla Cascata del Rovigo, indicata recentemente come possibile fonte di ispirazione per Giotto nel “Miracolo della Fonte”, nel pomeriggio, sempre in Piazza Castelvecchio, la premiazione del vincitore del concorso per mestri gelatai e pasticceri “Giottino gusto d’autore” a cura di Vetulio Bondi in collaborazione con l’Associazione gelatai, “La musicalità di Giotto”, presentazione in esclusiva per Mugello Mediceo della straordinaria scoperta di Lorna Bianchi con la partecipazione straordinaria del Coro Mulieres Voces ed in estemporanea una grande performance pittorica dell’artista Giampaolo Talani. Infine grande chiusura tra poesia e pittura con l’esibizione di Maurizio Lastrico uno dei più noti ed apprezzati artisti di Zelig.

Il Consorzio Mugello Mediceo si conferma, con questa iniziativa di alto spessore, che ben si inserisce nell’obiettivo del Consorzio stesso, ovvero la valorizzazione del Mugello intesa come crescita territoriale sotto l’aspetto turistico, ma anche come risalto mediatico che dia nuovo impulso alle attività ricettive ed alle imprese che su questo territorio operano. Il gruppo, presieduto dall’Avvocato Massimo Megli, è stato ideato e poi promosso dal Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini, anche esso mugellano, che ha coinvolto intorno a sé i sindaci del territorio oltre a numerosi professionisti in vari settori e varie aziende di eccellenza, del Mugello ma non solo, che hanno aderito al progetto.

Per ogni informazione ulteriore e per il programma completo si può visitare il sito www.mugellomediceo.it

{lang: ‘it’}
Print Friendly

Speak Your Mind

*