MUGELLO: In scena nel fine settimana la Coppa FMI

L’ultimo fine settimana di agosto coincide con la ripresa dell’attività agonistica presso l’Autodromo Internazionale del Mugello con un appuntamento che si attende caldissimo sia dal punto di vista climatico che da quello sportivo. Dodici sono le gare in programma per la Coppa FMI con in primo piano la quinta e ultima prova del Premier National Cup 2012. Tutte le quattro classi devono ancora incoronare il campione 2012, con la 600 Stock che vede in testa il grossetano Giacomo Mariotti conla Kawasaki 600 Ninja prevalere per 19 lunghezze sul compagno di marca Marco Ferroni, avversario sicuramente temibile, vincitore dell’ultima gara di inizio agosto a Misano, mentre ormai fuori dai giochi per il titolo è il riminese Paolo Toccacieli, terzo a 34 punti di distanza. Lotta ancor più ravvicinata nella classe 600 Aperta, con il marchigiano William Marconi a prevalere su tutti grazie ai 69 punti collezionati sinora, davanti all’umbro Fabrizio Meschini, a quota 63, ed il toscano di Volterra Iuri Vigilucci, terzo a 62 punti, che dopo un inizio faticoso sta recuperando terreno grazie anche alla vittoria a Misano e ben intenzionato a combattere fino all’ultimo per la riconquista del titolo della 600 Aperta già ottenuto nel 2011. Sarebbe sempre in corsa per la vittoria anche il riminese Tommaso Totti, vincitore al Mugello nella gara del 17 giugno, fermo a 61 punti, ma l’impegno agonistico nel Manx Gran Prix 2012 sulla famosa isola di Man gli toglie questa possibilità di lotta per il titolo. Situazione non molto dissimile dalla 600 Stock è quella della categoria omologa da 1000 cc., con Andrea Romagnoli primo a 86 punti, con 19 lunghezze di vantaggio sul più immediato inseguitore, il bresciano Marco Pagani, con entrambi i piloti in sella alla ormai diffusissima BMW S 1000 RR e Pagani galvanizzato dalla vittoria nell’ultima trasferta in terra romagnola. Anche la classe regina della Open promette grandi battaglie, come del resto messo in mostra in tutte le gare di questa stagione. Per la classifica il romano Remo Castellarin svetta su tutti con ben 21 punti su Alessandro Filippini e 23 su Andrea Di Vora, campione Premier Cup di questa classe nel 2011. Anche se fuori dalla possibilità di aggiudicarsi il titolo 2012, daranno comunque spettacolo anche gli altri protagonisti, come i veneti Fabrizio Pellizzon e Marco Tonini, entrambi su Aprilia, ed il bolognese Alessandro Valia sulla Ducati Panigale.

Ultimo traguardo stagionale anche per gli altri trofei in programma, con il Trofeo Italiano Amatori che mette in campo ben 6 partenze fra classi 600 e 1000, con la sua ormai nota connotazione di rappresentare il primo gradino agonistico per tutti coloro che scelgono di scendere in pista in campo motociclistico. Soltanto una delle sei categorie ha già decretato il vincitore assoluto del 2012 e pertanto la competizione sarà altissima sui saliscendi del circuito toscano. Sarà così anche nell’ultima prova del Michelin Cup, il trofeo monogomma dedicato alle coperture francesi che prevede altre due partenze per le moto da 600 e 1000cc.

Come di consueto le prove ufficiali si svolgeranno tutte nella giornata di sabato, mentre la domenica sarà dedicata alle 12 partenze previste dal programma della manifestazione.

{lang: ‘it’}
Print Friendly