MONTI: Nel 2011 dichiarato 1.513.000 euro di imponibile e versati 643.773 di tasse





Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha dichiarato nel 2011 un reddito imponibile per l’anno precedente di 1.513.030 euro e ha pagato 643.773 euro di imposta lorda. E’ quanto si legge nella dichiarazione resa pubblica oggi in Senato. Il presidente del Consiglio ha allegato anche i redditi della moglie, la signora Elsa Antonioli: nel 2010 aveva avuto entrate per 20.894 euro. Lunga la lista dei beni dei coniugi Monti. Il premier ha il 40 per cento di un ufficio, due negozi e un deposito a Milano; il 50 per cento di una abitazione a Bruxelles; il 50 per cento di un’abitazione e due box a Milano; il 50 per cento di un terreno a Varese; il 100% di un’abitazione e un box a Milano; il 100% di nove case e sei box a Varese; il 100% di un negozio con deposito a Varese. Monti ha poi comunicato il possesso di due auto, una Lancia Dedra del 1995 e una Lancia K del1998. A differenza di quanto reso pubblico con la dichiarazione patrimoniale sul sito del governo, nei documenti presentati in Senato non figurano le partecipazioni societarie. La signora Monti è proprietaria al 10 per cento di un ufficio, due negozi e un deposito a Milano; il 50 per cento di quattro case a Milano; il 50 per cento di due villini con terreno a Novara; il 50 per cento di un’abitazione a Bruxelles; e il 100 per cento di un seminterrato a Milano. La moglie del premier possiede una Lancia Musa del 2009.





{lang: ‘it’}
Print Friendly