MONTAGNA: Guai per agricoltura con Milleproroghe secondo Murras

“Un danno per l’agricoltura, che penalizzerà il nostro territorio, ma anche per l’economia del nostro paese” è questo il commento del Presidente dell’Unione Comuni Valdarno Valdisieve Aleandro Murras dopo la decisione del Governo di non introdurre nel decreto “Milleproroghe” l’accisa agevolata per il gasolio agricolo nell’anno 2011.
Il danno per molte aziende agricole anche del territorio del Valdarno Valdisieve sarà ingente. Si stima infatti che per il settore agricolo i costi aumenteranno del 10% circa. L’accisa agevolata per il gasolio agricolo era un sostegno necessario ed era una garanzia di competitività e sviluppo per un settore dell’economia che rimane di fondamentale importanza per tutta l’Italia. A subire il contraccolpo più forte saranno quelle aziende che si basano sulle colture in serra.
“E’ una decisione che ci lascia sconcertati – afferma il Presidente dell’Unione Comuni – i danni saranno subiti fortemente soprattutto in quelle zone vocate all’agricoltura come la nostra. Si sta cercando in ogni modo di rilanciare il settore agricolo, anche per la sua importante funzione di presidio del territorio e poi ci si dimentica di sostenerlo con questa fondamentale misura economica. La nostra speranza è che durante la discussione in parlamento si riesca a far approvare il provvedimento con un emendamento. Lascia però perplessi il fatto che si trovi il modo di aiutare i produttori sulla questione delle quote latte e non tutta l’agricoltura italiana. Invierò – conclude Murras- una lettera di sollecito al Ministro delle Politiche Agricole e ai capigruppo parlamentari”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly