MODA: A Milano, dal 19 settembre 132 collezioni primavera-estate di pret a porter





Torna il 19 settembre la settimana della moda milanese dedicata al pret-a-porter femminile per la primavera-estate del 2013. Intutto qualcosa come 132 collezioni di cui 71 sfilate, 53 presentazioni e 12 presentazioni su appuntamento. A snocciolare i numeri della prossima edizione di Milano Moda Donna il presidente della Cnmi, Mario Boselli, che ha espresso un auspicio: “dal prossimo anno si torni a sette giorni pieni di eventi, come la moda italiana merita”. Il calendario, infatti, e’ strutturato su sette giorni, ma soltanto i primi sei sono destinati alle grandi griffe. Il settimo ai giovani stilisti. Tra i big, ad aprire le danze sara’ Gucci. A chiuderle Roberto Cavalli. Prada e’ in calendario martedi’ 20 settembre, Giorgio Armani la domenica 23 come pure Dolce & Gabbana. Cinque gli spazi che faranno da colonne portanti alla manifestazione: Palazzo Giureconsulti, Castello Sforzesco, Palazzo Clerici e, novita’ di questa edizione, palazzo della Ragione. “Non c’e’ altra capitale della moda al mondo, tra New York, Londra e Parigi, che possa vantare tanti spazi artistico-storici cosi’ importanti come Milano per le presentazioni” rivendica Boselli. In particolare, Palazzo della Ragione con 356 posti a sedere nell’ampio salone del primo piano diventa per la prima volta luogo suggestivo per le sfilate.

“Sara’ una settimana all’insegna dell’incontro tra la moda, la cultura e l’arte” assicura l’assessore alla Cultura Stefano Boeri. Molte infatti le iniziative che creeranno uno stretto connubio tra questi mondi. A partire dalla mostra ‘Gli anni 90 nelle copertine delle riviste di moda e societa” che verra’ inaugurata proprio all’interno del fashion Hub di Palazzo Giureconsulti mercoledi’ 19 settembre fino alla sfilata charity di bambini ‘Fashion Kids for Children in Crisis onlus’ che presentera’ per l’occasione una passerella aperta al pubblico il 25 settembre. E ancora, il 19, in Piazza Duomo, Michelangelo Pistoletto presentera’ il terzo Paradiso per il manifesto della sostenibilita’ per la moda italiana’. Un flashmob nel centro di Milano per ricordare il legame tra moda arte ed ecosostenibilita’. Il ‘manifesto’, elaborato dalla commissione ‘Ecologia e ambiente’ presieduta da Anna Zegna intende tracciare la via italiana della sostenibilita’ della moda. Attenzione anche ai giovani stilisti che verranno presentati nella vip lounge Mercedes e alle sfilate di via Mercanti il 25 settembre fino alla passerella del Castello Sforzesco (alle 11,30) con le collezioni dei vincitori del concorso Nude (New Upcoming Designer). Quattro i designer emergenti: Archivio Privato, Francesca Liberatore, Mauro Gasperi, Moi Multiple.





{lang: ‘it’}
Print Friendly