METEO: Morgana e l’Orso Siberiano porteranno neve e gelo. Ma sarà vero?





Freddo, gelo, maltempo e neve a quote basse. Si prospetta un periodo glaciale per l’Italia. Ma sarà realmente così, visto che le previsioni, dicono gli esperti, perdono oltre le 60 ore quella precisione di cui ci si possa fidare realmente, viste le tante variabili del clima. Ma così sembra essere secondo quanto detto da www.ilmeteo.it.

“Una veloce forte perturbazione sta transitando sulle regioni centrali con neve a 800m e temporali sulla Toscana, diretti verso tutto il centrosud nel corso del pomeriggio. Sara’ pero’ solo la prima di una lunga serie di impulsi freddi invernali che colpiranno tutta l’Italia nelle prossime settimane.” Lo dice Antonio Sano’ direttore del portale il quale avverte che “domenica 13 il quadro meteo verra’ letteralmente sconvolto dall’arrivo della prima fredda perturbazione veramente invernale collegata al ciclone ‘Morgana’.

“‘Morgana’ rimarra’ su di noi per alcuni giorni, probabilmente verra’ rinvigorita per ben 3 volte nel corso della settimana prossima. La fredda perturbazione nordatlantica spinta da nord dall’Orso Siberiano che si muove in modo retrogrado dai monti Urali verso il continente europeo, portera’ – spiega ancora Meteo.it – la neve subito al Nord, debole in genere a Torino, a Milano, Piacenza, piu’ abbondante nell’entroterra della Liguria anche tra Genova e Savona per via del consueto fenomeno della tramontana scura, copiosa anche sulle colline emiliane. Al centrosud ci saranno condizioni di maltempo con neve a 700m e forti temporali dal mar Tirreno colpiranno poi Toscana, Lazio e Campania e qui si intensificheranno fino a Lunedi’ con la neve che scendera’ di quota a 500m. Forti temporali dalla sera colpiranno anche la Capitale. Ma non e’ finita qui: lunedi 14 ‘Morgana’ prendera’ forza proprio sull’italia coinvolgendo quasi tutte le regioni, la neve cadra’ copiosa al nord sulla lombardia, emilia, alpi e prealpi, e nelle prime ore anche sulla Liguria fino a Genova, mentre il maltempo imperversera’ al centrosud e sulle isole maggiori, la neve cadra’ a 600m sugli appennini.

Tra martedi’ 15 e mercoledi 16 nuovo colpo di scena: l’Orso Siberiano, spiega ancora Meteo.it, un immenso serbatoio di aria gelida presente sulla Russia si svegliera’ e puntera’ verso la Francia, da dove un nucleo gelido valichera’ la Alpi scendendo ovviamente dalla Valle del Rodano, gettandosi nel Mediterraneo ed andando a rinvigorire il ciclone “Morgana” con altra neve copiosa al nord, e questa volta al centro, fino a toccare Firenze, tutta ‘Umbria e i colli di Roma.Infine tra Giovedi 17 e venerdi 18 e’ attesa una terza fase nevosa.

{lang: ‘it’}
Print Friendly