METEO: In arrivo l’ondata di caldo più intensa dell’estate. Il meteo dei prossimi giorni ed i consigli per proteggersi ed abbronzarsi con la frutta





caldo“L’ondata di caldo più intensa dell’estate, almeno fino a questo momento, è in arrivò’. A confermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Daniele Berlusconi, che aggiunge: “Dopo i valori già elevati della prima parte della settimana, ma che ancora rientrano nella normalità climatica del periodo, da giovedì un promontorio anticiclonico nord-africano trasporterà aria rovente sull’Italia, direttamente dal deserto algerino, e farà impennare la colonnina di mercurio su valori estremi per le nostre latitudini”. “Mercoledì ancora qualche temporale di calore su Alpi, Prealpi e localmente pedemontane del Nord e dorsale, poi l’aumento della pressione metterà fine anche all’instabilità diurna sui rilievi, almeno fino al weekend. Entro Domenica le temperature sfioreranno i 40°C sui settori interni del Centro Sud, ma saranno diffusamente superiori ai 35°C anche al Nord, in Val Padana e sui fondovalle alpini. L’afa sarà intensa nei grandi centri urbani soprattutto nelle ore serali, ma si avvertirà persino in montagna, dove sono attesi valori intorno a 30-32°C anche a 1000 metri”’. Perchè farà così caldo? “L’onda di calore che ci interesserà – proseguono da 3bmeteo.com – cadrà nella decade statisticamente più calda dell’anno, l’ultima di luglio, periodo in cui nell’emisfero nord l’atmosfera raggiunge l’equilibrio termico con la radiazione solare in arrivo: le ondate di caldo di questi giorni sono solitamente le più intense, poichè si parte da temperature “di base” già piuttosto elevate. A fine luglio 1983 una configurazione meteorologica simile portò molte località del Centro Sud a raggiungere e superare i 40°C, in Sardegna a toccare i 44°C ad Alghero e in molte città del Nord i 38-39°C”. A inizio agosto ancora tanto caldo specie al Centro Sud. “Il gran caldo ci terrà compagnia almeno fino alla fine di luglio – concludono da 3bmeteo.com – quando l’anticiclone africano dovrebbe allentare lievemente la presa, perlomeno al Nord, permettendo una lieve rinfrescata e qualche temporale. Il promontorio invece rimarrà ben saldo sul Mediterraneo e sull’Italia centro-meridionale, dove il caldo africano proseguirà pure nei primi giorni del mese di agosto”.

fruttaDalle carote alle albicocche, dai meloni alle pesche fino ai cocomeri sono alcuni dei frutti che entrano nella speciale classifica top ten degli abbronzanti naturali in grado di “catturare” i raggi del sole e garantire una tintarella naturale ma anche utilissimi per difendere l’organismo dalle elevate temperature. È la Coldiretti a stilare la speciale classifica top ten del cibo che abbronza in occasione dell’arrivo di Caronte che ha raggiunto la penisola portando una insopportabile afa ed il rischio di colpi di calore soprattutto per l persone più anziane ed i bambini. Con il grande caldo, infatti, consumare carote, insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, albicocche, pesche e cocomeri serve a difendersi dai colpi di calore, ma anche – sottolinea la Coldiretti – a favorire l’abbronzatura estiva. Anche chi è ancora costretto a rimanere in città infatti può difendersi dal caldo e prepararsi la tintarella estiva con una dieta adeguata che si fonda sul consumo di cibi ricchi in vitamina A che – precisa la Coldiretti – favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore ambrato alla pelle. Il primo posto è conquistato indiscutibilmente dalle carote che contengono ben 1200 microgrammi di vitamina A o quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile. Al secondo posto – continua la Coldiretti – salgono i radicchi che ne hanno circa la metà mentre al terzo si posizionano le albicocche seguite da cicoria, lattuga, melone giallo e sedano, peperoni, pomodori, pesche gialle, cocomeri e susine che presentano comunque contenuti elevati di vitamina A o caroteni. Antiossidanti “naturali” sono infatti le vitamine A, C ed E che – sottolinea la Coldiretti – sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca. Questi vegetali – continua la Coldiretti – sono dunque alimenti che soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre e si oppongono all’azione dei radicali liberi prodotti nell’organismo dall’esposizione al sole, nel modo più naturale ed appetitoso possibile. Per consentire a tutti di poter acquistare frutta e verdura italiana al giusto prezzo la Coldiretti ha aperto in tutta Italia quasi diecimila fattorie, mercati e botteghe di Campagna amica dove è possibile acquistare direttamente dagli agricoltori, frutta e verdura fresca e di grande qualità al giusto prezzo.

{lang: ‘it’}
Print Friendly