MARINA DI PISTICCI: Giganti di Sabbia in gara con opere dedicate all’apocalisse ed ai Maya

A Marina di Pisticci, sulla spiaggia del Lido 48, e’ iniziata la quinta edizione del Trofeo ”Meraviglie di Sabbia”, festival internazionale di sculture di sabbia, che dura fino a domenica. Il tema di quest’anno e’ la fine del mondo profetizzata dai Maya e all’apocalisse saranno dedicate le sculture dei tre artisti in gara. Dalle prime indiscrezioni e dai primi tratti disegnati sulla sabbia si intuisce che sulla spiaggia prendera’ vita una figura azteca avvolta in un vortice mentre al centro iniziano a distinguersi altre due figure umane non ancora identificabili. Gli scultori – il giapponese Katsuhiko Chaen, la statunitense Jill Harris e l’olandese Thomas Koet – non hanno ancora voluto rivelare il progetto, facendo crescere ancora di piu’ la curiosita’ dei bagnanti che in queste ore iniziano a curiosare per assistere alla nascita di opere d’arte cosi’ particolari e cosi’ imponenti. Oggi, inoltre, sono partiti anche i laboratori di sculture di sabbia riservati ai bambini. Dopo il 5 agosto, a conclusione del festival, le opere resteranno sulla costa lucana in una sorta di museo all’aperto visitabile gratuitamente. Organizzato dall’associazione culturale Lykeios con il sostegno del Comune di Pisticci, negli scorsi anni ”Meraviglie di Sabbia” ha portato in Basilicata scultori provenienti da Giappone, Texas, Russia, Belgio, Olanda, Irlanda e Portogallo. In Italia la prima manifestazione dedicata alle sculture di sabbia si e’ svolta nel1998 aJesolo e, da allora si ripete ogni anno. Un’altra gara internazionale si tiene a Cervia. ”Meraviglie di Sabbia”, candidata ad ottenere lo stesso successo a livello internazionale, e’ l’unica competizione di questo genere che si svolge nel Sud della penisola.

osta viagra

{lang: ‘it’}
Print Friendly