MALTEMPO: Penelope non molla la presa fino a mercoledì





maltempoallagamentiIl ciclone ‘Penelope’ non molla la presa e continua a imperversare sull’Italia, con piogge battenti al Nord, acqua alta a Venezia, temporali violenti che colpiranno il Salento e le regioni centrali dal pomeriggio, e instabilita’ ovunque fino a mercoledi’. Sono le previsioni di Antonio Sano’, direttore del portale www.ilmeteo.it. L’esperto dunque prevede acqua alta a Venezia anche domani con 115 cm e dopo la tregua di mercoledi’ sera, giovedi’ e venerdi’ arrivera’ una ventosa perturbazione dal Nord Europa. Un miglioramento e’ atteso domenica, con un picco di caldo anomalo sulla Sicilia. Nel pomeriggio, dunque, e’ atteso un peggioramento sulle regioni centrali specie su Toscana, Umbria e Marche, mentre tra le Isole Maggiori e tra Lazio e Campania splende il sole. Martedi’ e ancora fino al primo pomeriggio di mercoledi’l quadro meteorologico rimarra’ compromesso con piogge al nord, tempo instabile con rovesci al Centro, piogge sul Salento, e andra’ un po’ meglio sulle altre regioni, ma con schiarite temporanee alternate ad acquazzoni. Gia’ da giovedi’ assisteremo ad un nuovo peggioramento: dal nord Europa giungera’ una fresca perturbazione che inneschera’ temporali sulle Alpi, poi Piemonte, Lombardia e Venezie e resto del nord, e con la neve che da quota 2000 metri scendera’ rapidamente fino a 1500m in serata sulle Alpi orientali. Rovesci, temporali e venti forti soffieranno e colpiranno la Liguria e tutte le regioni tirreniche per due giorni. Sabato una nuova veloce perturbazione portera’ atre piogge al centro-nord, ma al sud e sulla Sicilia i venti caldi meridionali faranno impennare la colonnina di mercurio fino a 30°C. La giornata di domenica vedra’ un generale miglioramento con clima estivo al Sud e 34°C in Sicilia, mentre un po’ di nuvole copriranno i cieli del nord e parte del Centro, ma senza alcun fenomeno.

{lang: ‘it’}
Print Friendly