MALTEMPO: Chiusa l’Autopalio in direzione Siena. Allarme a Impruneta. A Firenze situazione migliore





A causa di un allagamento dovuto al maltempo, sul raccordo autostradale Siena-Firenze e’ stato provvisoriamente chiuso al traffico il tratto della carreggiata in direzione Siena compreso tra gli svincoli di Bargino e Tavarnelle, in provincia di Firenze. Al momento, comunica l’Anas, gli automobilisti che viaggiano in direzione Siena vengono deviati allo svincolo di Bargino sulla strada regionale 2 ”Cassia”, per poi rientrare sul raccordo autostradale Siena-Firenze allo svincolo di Tavarnelle.

Allerta massima ancora per tutta la giornata di oggi a Impruneta del sistema di protezione civile comunale e intercomunale. Dal pomeriggio di ieri il livello della Greve, che nella notte ha raggiunto il primo livello di guardia, e’ sotto stretta osservazione. Il Consorzio di Bonifica fa sapere che da questa mattina, pero’, a causa delle piogge incessanti, anche il livello della Greve sta risalendo. ”La protezione civile sta seguendo con attenzione l’evolversi della situazione – dichiara l’assessore alla Protezione Civile di Impruneta, Filippo Ciolli – per intervenire in caso di nuovi possibili innalzamenti del livello della Greve. Se almeno questa notte il corso d’acqua non ha mai rappresentato un reale pericolo, e’ stato grazie ai recenti interventi sulla cassa di espansione della Casina che hanno consentito di attenuare l’onda di piena. Il livello di attenzione oggi rimane comunque alto”. Quanto ai disagi nel pomeriggio di ieri a Tavarnuzze, a provocare danni non e’ stato il torrente Pescina, come si e’ pensato in un primo momento. ”L’allagamento nella zona intorno alla piazza di Tavarnuzze – spiega l’assessore Ciolli – e’ stato causato dal tracimamento del tratto intubato di un fosso a monte dell’abitato che non e’ riuscito a ricevere tutta la grande quantita’ di detriti e fango portata a valle dalle acque nel corso dell’evento. I tecnici del Comune sono riusciti a ripristinare in tempi brevi la viabilita’ e la fruibilita’ delle strade intorno alla piazza. Il ringraziamento dell’amministrazione va, pero’, anche ai tecnici del Centro Intercomunale di protezione Civile dei Colli Fiorentini, alle numerose squadre di volontari della Misericordia di Impruneta, della Pubblica Assistenza di Tavarnuzze e a quella di San Donnino e alla Racchetta”.

Attualmente si registrano precipitazioni diffuse sul territorio della provincia di Firenze (cumulata massima registrata nelle ultime tre ore 21,6 mm a Vallombrosa). I livelli idrometrici dei fiumi sono in incremento ma tutti sotto il primo livello di criticita’. Il personale del Servizio di Piena e della Protezione Civile provinciale continua il monitoraggio sul territorio. Per quanto riguarda la viabilita’, tutte le strade di competenza provinciale sono transitabili. Riaperta e transitabile la strada comunale via Villamagna (Bagno a Ripoli), permane la chiusura di via Castellana (Incisa Valdarno).

Piove forte anche in Mugello, ma a parte piccoli disagi per le fogne che non assorbono l’acqua in alcuni paesi, e qualche fosso cresciuto notevolmente, non si registrano particolari criticità.

{lang: ‘it’}
Print Friendly