KYENGE: Il Ministro non andrà alla festa della Lega. Pini (Lega) “Siamo delusi”





kyengeIl ministro per l’Integrazione Kyenge, non parteciperà alla Festa della Lega. Si è concluso con questa decisione, vista l’immobilità dei padani, il tira e molla di questi giorni, culminato nell’appello del ministro a Maroni.

“In relazione all’invito rivolto alla ministra Cecile Kyenge a partecipare alla festa della Lega nord dell’Emilia Romagna prevista per la sera del 3 agosto a Milano Marittima, l’ufficio del portavoce comunica che la ministra non partecipera’ alla stessa”. Lo rende noto Cosimo Torlo, capo ufficio stampa e portavoce della ministra per l’Integrazione . “Nei giorni scorsi la ministra aveva chiesto al segretario nazionale della Lega nord Roberto Maroni un suo intervento, chiaro e pubblico per stigmatizzare i molti, troppi attacchi rivolti contro di lei da esponenti di quel partito; non essendo pervenuto il suddetto intervento, la stessa ha deciso di declinare l’invito. Da parte sua, la ministra conferma che rimane aperta la sua disponibilita’ al dialogo ed al confronto, ammesso pero’ che si creino le adeguate condizioni”, conclude il portavoce.

Subito piccata arriva la risposta leghista.

“Siamo molto delusi per questa decisione soprattutto perche’ viene meno da parte sua, ed a sole 48 ore dell’impegno preso, la disponibilita’ a un confronto civile e franco sui temi dell’immigrazione”. Cosi’ Gianluca Pini, vicecapogruppo della Lega Nord alla Camera commenta la ‘disdetta’ del ministro Cecile Kyenge che non interverra’ al dibattito con il governatore Luca Zaia, gia’ organizzato, alla festa della Lega Nord di Cervia sabato prossimo. “Aver fatto vincere il partito dello scontro – aggiunge Pini – non fa onore a chi dice di volere un cambiamento”

{lang: ‘it’}
Print Friendly