INCENDI: Boom in tutta Italia. La Forestale lotta contro un fenomeno in crescita

Boom di incendi in Italia: rispetto allo scorso anno, si registra un aumento del numero dei roghi di circa il 76%. A darne notizia è il Corpo forestale, che ha intensificato l’attività di contrasto. Nella giornata di ieri, registrati dal Corpo forestale 113 incendi. Due le persone finite in manette. “Il primo degli arresti -si legge in una nota- è avvenuto nel comune di Ferrandina (Matera) dove un uomo di 40 anni, D.F. è stato arrestato insieme al figlio dal personale del Comando Stazione di Pisticci, mentre era intento a dare fuoco ad un bosco in località Corona. Il figlio minorenne è stato successivamente rilasciato. L’incendio ha bruciato 6 ettari di bosco. Una vendetta personale contro un vicino il possibile movente del reato. Il secondo arresto è avvenuto nel comune di Catanzaro, dove un uomo di 62 anni, C.A. è stato arrestato dagli uomini del Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale, mentre all’alba di ieri stava dando fuoco ad un bosco. L’uomo è ritenuto il presunto autore di un incendio di 42 ettari divampato l’altro ieri e di un altro tentativo di incendio”. “Da un confronto dei dati relativi all’anno precedente -prosegue la nota del Corpo forestale- si evidenzia un aumento degli incendi di circa il 76% in più, associato ad un più contenuto aumento delle superfici colpite di circa il 57% in più di superficie totale rispetto all’anno precedente”.

“Purtroppo molti incendi nascono dalla disattenzione dei cittadini che sottovalutano i rischi che si possono correre in questo periodo -spiega Mauro Capone, direttore della Divisione di protezione civile e pubblico soccorso del Corpo forestale dello Stato- con l’accensione di fuochi che spesso possono diventare incontrollabili”. “La Centrale OperativaNazionale del Corpo forestale dello Stato -conclude la nota- che coordina le 15 sale operative regionali, ha ricevuto nel week-end 550 segnalazioni al numero di emergenza ambientale 1515 per segnalazioni di incendi boschivi. Il numero più alto di incendi è stato registrato in Puglia con 23 roghi, Campania con 21, Calabria 14, Lazio 11, Toscana con 8 e a seguire Abruzzo, Basilicata e Molise con 6. Da segnalare la particolare situazione incendi in Sicilia con 100 ettari di bosco andati in fumo a Monreale in provincia di Palermo”.

 

{lang: ‘it’}
Print Friendly