IMMIGRAZIONE: Maroni, da Italia otto richieste chiare a Europa

Sono otto le richieste che il governo italiano ha piu’ volte reiterato alle autorita’ europee, anche con il riemergere dell’emergenza barchi ripresa dopo la ”situazione di instabilita’ politico-sociale in tutto il Nord Africa”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Roberto Maroni nel corso del Question time alla Camera. Il responsabile del Viminale ha spiegato che le richieste italiane sono quelle di coinvolgere l’Agenzia Frontex ”nell’analisi dei rischi provenienti dall’instabilita’ politico-sociale nel Nord Africa” anche sotto l’aspetto dei flussi migratori; prevedere il pattugliamento congiunto delle coste tunisine;

l’introduzione del principio della suddivisione tra i paesi Ue degli oneri per rifugiati, richiedenti asilo e immigrati; un sistema unico di asilo entro il 2012. Tra le altre richieste italiane anche quelle di giungere a programmi regionali di assistenza con il coinvolgimento dell’Unhcr; piu’ sforzi per applicare il memorandum Europa-Libia; coinvolgimento di Europol per le possibili infiltrazioni terroristico-criminali nei flussi migratori e un contributo di 100 milioni di euro per l’attuale emergenza.

{lang: ‘it’}
Print Friendly