Il 31 Gennaio scade il Canone RAI. Le 112 euro più odiate dagli italiani.

Puntuale come ogni anno, dal 1938, torna “l’appuntamento” per le famiglie italiane con il Canone RAI. Senza ombra di dubbio, come confermato da un recente sondaggio, la tassa più odiata dagli italiani, il canone RAI diventa nel mese di gennaio il protagonista assoluto di pubblicità ed avvisi radiotelevisivi nelle reti di stato. La scadenza, per chi ancora non avesse ottemperato al pagamento della tassa annuale, è fissata per il 31 Gennaio 2012, termine ultimo per non incorrere in sanzioni oltre i 112 euro stabiliti per il 2012.

Un aumento di un euro e mezzo, in linea con l’inflazione reale registrata nell’ultimo anno, che ha ulteriormente spazientito i cittadini, stanchi di dover pagare una tassa “obbligatoria”, per il solo possesso di un apparecchio atto o adattabile alla ricezione dei programmi televisivi, indipendentemente dall’uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive.

Come prevedibile quindi (siamo pur sempre in Italia…), il canone televisivo è di conseguenza anche la tassa più evasa. La Corte dei Conti ha stimato un evasione totale di quasi 500 milioni all’anno di canone RAI, con picchi in Campania e Sicilia dove i tele contribuenti in regola sarebbero appena il 50%.

Così, in tempi di “lotta dichiarata” all’evasione, il Governo sta cercando di trovare la soluzione giusta per recuperare i contributi non versati sulle TV, questione annusa, già affronta tata, ma mai risolta, anche dai passati Ministri che si sono succeduti al dicastero dell’economia e delle telecomunicazioni.

Un mezzo concreto per scovare gli evasori del canone, in realtà è già in vigore da tempo ma spesso la norma viene ignorata. All’acquisto di un nuovo televisore la Rai dovrebbe infatti acquisire,direttamente dal negoziante, i dati dell’acquirente, con il bene stare delle leggi sulla privacy.

Ad ogni modo, come ci ricordano i numerosi spot in programmazione, la tassa rimane obbligatoria e per il momento non rimane che pagarla.

Il versamento di rinnovo può essere effettuato con un bollettino di c/c 3103 intestato a: AG. ENTRATE DP. I UFF. TERR. TO 1 SAT RINNOVO ABBONAMENTO TV.

E’ possibile inoltre effettuare il rinnovo del canone utilizzando altre modalità di pagamento alternative. Ecco di seguito i sistemi autorizzati di pagamento e le relative specifiche.

Poste Italiane

Tabaccherie

Telefonicamente con carte di credito

Internet con carte di credito

Internet con addebito bancario

Smart Phone o Tablet

Bancomat presso gli sportelli automatici





{lang: ‘it’}
Print Friendly

Trackbacks

  1. […] ed avvisi radiotelevisivi nelle reti di stato. La scadenza, per Continua a leggere la notizia: Il 31 Gennaio scade il Canone RAI. Tutte le info per pagare le 112 euro più odiate dagli italiani. Fonte: […]