FIRENZUOLA: Ritrovato in un bosco il corpo di Marco Massinelli, il maresciallo dei Carabinieri scomparso da alcuni giorni





E’ stato trovato morto, oggi nei boschi di Firenzuola, Marco Massinelli, il maresciallo dei carabinieri di 26 anni scomparso nove giorni fa da Mantova dove prestava servizio. Secondo quanto appreso, ma ancora anche questa ipotesi è da verificare, l’uomo si sarebbe suicidato con un colpo di pistola alla testa. Parcheggiata al bordo di una strada poco lontano dal luogo del ritrovamento, è stata trovata la sua auto, una Audi A3. E’ stata proprio questa vettura, parcheggiata ai bordi della strada, nei pressi del Cimitero Germanico della Futa, a far insospettire i Carabinieri della pattuglia di Firenzuola, che si trovavano sul posto per un normale servizio. Visto che la vettura era già stata inserita nella banca dati per quanto avvenuto, gli uomini hanno iniziato un perlustrazione nei pressi del mezzo, ritrovando non distante il cadavere.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Borgo San Lorenzo e del comando provinciale di Firenze ed in arrivo sono quelli mantovani che già stavano seguendo la vicenda.

Ancora mancano diversi particolari della notizia ed ovviamente si ignorano, per il momento, le cause che avrebbero portato il giovane a questo insano gesto.

Del caso, di cui si era parlato anche pochi giorni fa nel corso della trasmissione di Rai Tre ‘Chi l’ha visto?’, si parlava ormai da giorni a livello nazionale, ed anche dalla famiglia ernao aprtiti numeosi appelli.

Il carabiniere 26enne di Castiglione del Lago (Perugia) scomparso scorso mentre in auto stava rientrando a Pegognaga (Mantova) dove svolge servizio nella locale caserma come maresciallo. Il mistero sulla scomparsa di Massinelli si era andato infittendo sempre di più e anche oggi sono proseguite le ricerche, che si sono concentrate nella zona di Castelfranco Emilia (Modena), l’ultima cella a cui il telefonino del carabiniere si è agganciato alle 4,30 di martedì scorso, dopo essere uscito con la sua Audi 3 nera dal casello di Pegognaga sulla A22 e, evidentemente, dopo aver preso la direzione opposta rispetto a quella che porta nel piccolo centro del Mantovano. Risulta anche che, poco dopo, abbia postato su Facebook una canzone dei Pink Floyd.

{lang: ‘it’}
Print Friendly

Comments

  1. Enrico Moschini says:

    La precarietà della vita a volte crolla alla fragilità della mente…
    povera famiglia… un pensiero a tutti loro

  2. Gerardo DE cristofano says:

    Mi sembra strano che uno che decide di suicidarsi percorre tanti kilometri.Spiace per lui e specialmente ai familiari.Che riposi in pace.

  3. Leonardo CATALDO says:

    appare inspiegabile come mai si trovasse in quella località, chi conosce bene quei posti sono difficili da raggiungere spero che si indaghi per scoprire la verità.

  4. spero che le indagini non si chiudano..e si indaghi senza tralasciare nulla …non credo che un simile gesto non avesse prima d’oggi avuto attenzioni o almeno un barlume di sospetto fra colleghi o altri…chiaro sia che nessuno e’ cosi’ bravo da poter nascondere dei turbamenti …o preoccupazioni sopratutto oggi …anche nella persona piu’ riservata e serena ai nostri occhi …

  5. caterina says:

    Non credo che un carabiniere così ad un tratto possa togliersi la vita senza dare un qualche segnale di disagio e dalle cose che leggo nn aveva certo di questi problemi!!!!Speriamo continuino ad indagare e arrivare ad una soluzione perchè secondo me nn si tratta di suicidio !!!

Trackbacks

  1. […] un colpo di pistola alla testa. Parcheggiata al bordo di una strada Continua a leggere la notizia: FIRENZUOLA: Ritrovato in un bosco il corpo di Marco Massinelli, il maresciallo dei Carabinieri scomp… Fonte: […]