FIRENZUOLA: RIssa tra italiani ed albanesi. Ed un locale viene chiuso per 10 giorni.





Le avance fatte ad una ragazza di un ventenne italiano da parte di un coataneo albanese, ha acceso gli animi di alcuni giovani  dell’età compresa tra i 20 ed i 25 anni, che la notte del 20 novembre u.s, stavano tracorrendo la serata all’interno del Bar Happy Hour di Firenzuola. Questa prima discussione, verosimilmente favorita anche da un eccessivo consumo di alcolici, è poi degenerata in una rissa verificatasi nelle pertinenze esterne del Bar dove due gruppi formati rispettivamente da ragazzi italiani e da  albanesi provenienti dalla Romagna, hanno dato vita ad una violenta collutazione utilizzando bottiglie di vetro, tavolini e sedie. Prima dell’arrivo dei Carabinieri, chiamati da alcuni passanti, tutti i giovani coinvolti erano fuggiti. Solo le successive indagini condotte dalla locale Stazione dell’Arma, hanno consentito di identificare ad oggi  7  delle 10  persone coinvolte, di cui tre albanesi e quattro ragazzi di Firenzuola,  e di accertare che nessuna di queste aveva riportato lesioni gravi. I predetti giovani, sono stati tutti denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Firenze per il reato di rissa.  Il titolare dell’Happy Hour è stato inoltre denunciato per aver adibito il locale a “discoteca” in assenza della necessaria agibilità del locale. Sono state inoltre rilevate circa 9000,00 euro di sanzioni amministrative per avere somministrato bevande alcoliche oltre le ore 03.00, per non aver rispettato l’orario di chiusura del locale e  per aver dato luogo ad una serata danzante senza l’autorizzazione di PS. Le verifiche effettuate dai Carabineri hanno inoltre consentito alla Questura di Firenze di sospendere per motivi di sicurezza pubblica la licenza al Bar che resterà chiuso ai sensi dell’art.100 del TULPS per ben 10 giorni.

{lang: ‘it’}
Print Friendly