Firenzuola – Brutta avventura per un anziano che si era perso nel bosco.

Brutta avventura per un bolognese di 76 anni, che aveva deciso ieri di fare una passeggiata lungo un percorso trekking sul Monte Freddi, al confine tra i comuni di San Benedetto Val di Sambro (Bo), Monghidoro (Bo) e quello di Firenzuola (Fi).

Tutto era cominciato verso mezzogiorno e mezzo quando l’uomo ha telefonato al 112 dei carabinieri per chiedere aiuto dicendosi disorientato e di non capire dove si trovava. L’allarme è stato girato immediatamente alla Compagnia di Borgo San Lorenzo, che ha attivato gli uomini della stazione di Firenzuola.

Fortunatamente le batterie del suo telefono erano cariche e questo ha facilitato la ricerca per i carabinieri che, attivata  la procedura per la ricerca di persone disperse, verso quella zona si sono diretti anche i Vigili del Fuoco da Borgo San Lorenzo e Firenze, con personale specializzato nella Tas, la topografia applicata al soccorso, che permette di ricostruire vari percorsi e zone dove potrebbe trovarsi la persona ricercata. Anche loro si sono messi in contatto telefonico con l’uomo per ottenere più informazioni possibili e dare suggerimenti su dove spostarsi.

Intanto i carabinieri di Firenzuola, in coordinamento con i pompieri e i volontari di Monghidoro, si erano messi sulle sue tracce, con un fuoristrada e anche a piedi.  Quando i militari hanno ritenuto di essere abbastanza vicini a lui, in base alla descrizione di quanto l’uomo stava vedendo, hanno azionato la sirena del fuoristrada chiedendogli se lo sentiva.

È stata la scelta giusta, perché ad un certo momento l’anziano è riuscito a raggiungere i soccorritori.

Il tutto si è concluso intorno le 14.

 

{lang: ‘it’}
Print Friendly