FIRENZE: Piero Giunti nuovo Presidente del Consiglio Provinciale





giuntipieroPiero Giunti e’ il nuovo presidente del Consiglio provinciale di Firenze. L’assemblea di Palazzo Medici Riccardi lo ha scelto con 26 voti favorevoli, 6 astensioni e una scheda nulla. Eletto nel file del Pd come consigliere provinciale, Giunti prende il posto di David Ermini eletto alla Camera dei Deputati nelle ultime elezioni politiche. A Ermini e’ subentrato in Consiglio in qualita’ di consigliere provinciale Mirko Fancelli. Presente nella Sala IV Stagioni anche l’ex president, l’on. David Ermini, che non ha voluto mancare al passaggio di testimone. “Stiamo vivendo un momento in cui la politica e’ al centro di tante attenzioni – ha detto Giunti, visibilmente emozionato – C’e’ il desiderio di vederla come un momento di servizio vero alla comunita’”. Citando Piero Calamandrei, Giunti ne ha rilanciato l’appello contro l’indifferentismo al bene comune: “Sulla liberta’ bisogna vigilare, dando il proprio contributo alla vita politica”. Un nuovo stile di vita, un approccio culturale che punti alla riscoperta della politica come possibilita’ di realizzazione della speranza, perche’ “non siamo luogo della casta – ha continutato il neo presidente – ma luogo della democrazia”.

Giunti ha ringraziato il predecessore Ermini e il presidente della Giunta Andrea Barducci per la sua ”difesa tenace” del ruolo della Provincia e la sua visione dell’ente. Due i punti di riferimento invocati: buon senso e serieta’. Nelle parole di Giunti anche un omaggio ai nuovi presidenti di Camera e Senato Boldrini e Grasso e a Papa Francesco alla vigilia di inizio del pontificato. Auguri a Giunti dal presidente della Provincia Andrea Barducci sottolineando ”il ruolo della presidenza dell’Assemblea come rappresentanza di tutta l’istituzione consiliare che cerca di valorizzare il contributo di ogni consigliere per l’attuazione di un programma che e’ espressione di una maggioranza ma che nel tempo coinvolge tutto il Consiglio”. “La nomina di Piero Giunti e’ di alto profilo – ha detto il capogruppo del Pd Stefano Prosperi – Giunti e’ un uomo che ha un senso alto delle Istituzioni e sapra’ rappresentare con autorevolezza il Consiglio provinciale e interpretare con imparzialita’ un ruolo cosi’ delicato”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly