Firenze – Luis Sepulveda al Teatro della Compagnia

Luis Sepúlveda Calfucura (Ovalle, 4 ottobre 1949) è uno scrittore, giornalista, sceneggiatore, regista e attivista cileno naturalizzato francese.

Nato in Cile, Sepúlveda ha lasciato il suo Paese al termine di un’intensa stagione di attività politica, conclusasi drammaticamente con l’incarcerazione da parte del regime del generale Augusto Pinochet. Ha viaggiato a lungo in America Latina e poi nel resto del mondo, anche al seguito degli equipaggi di Greenpeace. Dopo aver risieduto ad Amburgo e a Parigi, è andato a vivere in Spagna, nelle Asturie.

Sepùlveda con un progetto originale per un incontro ‘senza confini’ tra Europa e Sudamerica, tra musica e poesia, tra racconto e canto, sarà in scena insieme a Ginevra di Marco, Francesco Magnelli, Andrea Salvadori e Carmen Yanez.

E’ ‘Poesia senza patria’, in programma il 24 aprile al Teatro della Compagnia di Firenze (21.15), promosso da Music Pool ed Ecuentro Firenze in collaborazione con La Scena muta. Sepulveda sarà con Yanez voce recitante nello spettacolo con la cantante Di Marco e i musicisti Magnelli e Salvadori.

Sempre il 24 aprile a Firenze previsto un incontro-conversazione con Sepulveda, Bruno Arpaia e Pino Cacucci sui temi de ‘La fine della storia’, ultimo romanzo dello scrittore cileno (all’Impact Hub, ore 16.30) a cui seguirà la proiezione del film ‘Sepulveda – Lo scrittore del Sud del Mondo’, di Sylvie Deleule (a La Compagnia, ore 19.30).

{lang: ‘it’}
Print Friendly