FIRENZE: Con Small Wonders, artisti in gara per Telethon: i vincitori





SMALL WONDERS_ TRUMAN CAPONE_VINCITOREE’ l’opera “Chromatmos I” di Truman T. Capone la vincitrice del primo Premio della mostra/concorso SMALL WONDERS organizzata dallo staff della Nuova Florence Biennale in collaborazione con Fondazione Telethon Italia, a cui viene devoluto parte del ricavato delle iscrizioni .

Il vincitore, al quale si apriranno gratuitamente le porte della IX edizione di Florence Biennale in programma dal 30 novembre all’8 dicembre 2013, è stato proclamato sabato 4 maggio in occasione del finissage dell’esposizione ospitata presso LINEA Spazio Arte Contemporanea (via delle Porte Nuove, 10 – Firenze).

L’opera di Capone, realizzata con tecnica mista, è stata scelta fra oltre 40 lavori di 37 artisti provenienti da 19 Paesi diversi, dall’Europa all’Australia, passando per Brasile, Puerto Rico, Russia e USA. Una vittoria segnata a “colpi di piccolo formato”, visto che prerogativa della mostra erano le dimensioni ridotte delle opere (non potevano superare i 60 cm – ad es. 30×30, 20×40,10×50).

Il secondo posto se lo è aggiudicato Mike Fedrizzi (Italia) con “In the collective hypnosis”, mentre terza è arrivata SepidehSMALL WONDERS_ alcuni degli artisti in mostra e la giuria Farzam (Australia/Iran) con “Orange Motif”.

Due le menzioni speciali: il Premio Telethon vinto da Giovanni Iovene (Italia) con “La Barca” e il Premio Città di Firenze consegnato a Francesca Curi (Italia) per “Arte e Natura le Meraviglie del Mondo”.

A decretare gli artisti vincitori una giuria composta da Pasquale Celona, Presidente della Biennale di Firenze, Rolando Bellini, Direttore Artistico di LINEA, Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Comunale di Firenze, Manlio Germano della Fondazione Telethon, Dr. Irina D. Costache Direttrice della California State University a Firenze e Gianni Caverni, giornalista de l’Unità.

{lang: ‘it’}
Print Friendly