Firenze – Cittadino rumeno minaccia la moglie con un coltello. Arrestato

Durante la scorsa serata, è giunta una richiesta di intervento alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Firenze, in quanto un uomo stava minacciando la moglie con la quale si stava separando ed il suo nuovo compagno.

Sul posto è stata inviata una pattuglia del locale Comando Arma. Giunti sul posto i militari accertavano che un cittadino rumeno, 35enne, già noto alle forze dell’ordine,  si era portato presso l’abitazione della moglie, in stato di gravidanza,  ed aveva cominciato a minacciare la donna, 33enne  ed il suo nuovo compagno, entrambi rumeni.

L’uomo, in forte stato di agitazione, aveva tirato fuori dalla tasca dei pantaloni  un coltello a serramanico, mediante il quale sferrava un fendente al compagno della donna, fortunatamente scansato  da questi.

Durante la sua perquisizione personale,  i militari trovavano l’aggressore in possesso di due  bottiglie di alcol etilico, munite di stoppino artigianale, unitamente ad alcuni fiammiferi.

Successivamente, i militari apprendevano che, già da alcuni giorni, aveva posto in essere minacce nei loro confronti e che, la decorsa notte,  aveva appiccato fuoco alla loro abitazione, a mezzo di una bottiglia di alcol, subito spento.

L’intervento dei militari dell’Arma scongiurava ulteriori situazioni di pericolo per gli astanti. L’uomo, dopo essere stato ricondotto alla calma, è stato arrestato per tentato incendio, minaccia aggravata e porto abusivo di un coltello a serramanico.

Lo stesso è stato accompagnato presso la casa circondariale Sollicciano, a disposizione del magistrato competente.

{lang: ‘it’}
Print Friendly