Figline – Prova il “trucco dello specchietto”. Denunciato

Nel corso della giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Figline, unitamente al personale della Polizia Municipale del luogo, hanno deferito in stato di libertà per il reato di tentata truffa un 40enne di origini siciliane, già noto per questo tipo di reato. Nella circostanza, la vittima, un 72enne del luogo, affiancato da un veicolo mentre percorreva a bordo della sua auto via Toti, sentiva una botta sullo specchietto laterale destro a seguito della quale lo specchietto si chiudeva. Entrambi i conducenti abbassavano i finestrini e una volta che la vittima riferiva di voler chiamare i Carabinieri il truffatore faceva perdere le sue tracce. Il 72enne contattava subito la Polizia Municipale fornendo anche parte della targhe dell’auto. Il personale si metteva subito all’opera ricercando le cifre fornite in un elenco di veicoli che i Carabinieri della Compagnia di Figline Valdarno hanno inviato ai vari comandi presenti nel territorio perché vengono usati da appartenenti a comunità i cui membri sono noti per il reato specifico. La municipale attivava anche i Carabinieri ed in sinergia riuscivano a trovare la vettura che veniva parcheggiata dall’uomo in Piazza Don Minzoni ed i Carabinieri riuscivano a scovare l’uomo che si era nascosto tra le siepi alla loro vista.

{lang: ‘it’}
Print Friendly