Festa grande a Coverciano per la premiazione i campioni d’Italia della Rappresentativa Toscana categoria Juniores.

C’era anche Luca Lotti, sottosegretario di stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri, grande appassionato ed ex giocatore nelle fila dei dilettanti, a premiare, oggi 25 giugno alle ore 10 nell’Aula Magna del Centro Tecnico di Coverciano, i campioni d’Italia della Rappresentativa Toscana categoria Juniores.

dav

Festa grande con Antonio Cosentino presidente della LND FIGC, Fabio Bresci presidente del Comitato Regionale Toscano LND, Salvatore Sanzo presidente regionale Coni, tutti insieme con Biffoni presidente Anci, con Mangini Coordinatore Sgs, con Trefoloni presidente CRA, insieme a consiglieri regionali, delegati provinciali, Ct e dirigenti delle altre Rappresentative, dirigenti e tecnici di società, genitori e fidanzate, tutti per applaudire i ragazzi che, al Torneo delle Regioni disputato in Calabria, hanno ottenuto un duplice successo: hanno conquistato la Coppa e hanno portato alla Toscana, unica regione in Italia, la Stella concessa dalla LND per gli 11 sigilli inanellati nella stessa categoria (1968 – 1970 -1986 – 1987 – 1988 – 1990 – 1991 – 1993 – 2003 – 2005 – 2016).
Evidente la soddisfazione di Fabio Bresci, presidente CRT: “Il successo conseguito dalla Rappresentativa Toscana Juniores è un successo di tutta la Toscana, che va oltre la stupenda conquista del titolo italiano. E’ un successo di sistema in una Regione che è sempre molto attenta al mondo dello sport nel suo complesso, nei suoi aspetti educativi e funzioni sociali e per questo ringrazio Sanzo di essere qui. Come ringrazio Cosentino che nella sua Calabria ci ha fatto sentire a casa nostra. Ringrazio Luca Lotti che è qui per la nostra amicizia e in rappresentanza del governo, e soprattutto perché è venuto a celebrare un qualcosa di grande per il nostro movimento.

dav

Un qualcosa ottenuto dal lungo lavoro dei nostri dirigenti con in testa Mario Tralci, dal lavoro del nostro Ct Uberto Gatti venuto dalla cantera CRT, dal lavoro del medico Alfredo Maniscalco e dei massaggiatori che sono stati grandissimi. E siamo veramente orgogliosi di essere stati insigniti della Stella LND, per avere vinto, unici in Italia, undici di questi titoli. Grazie davvero a tutti”.
Entusiasta Luca Lotti: “Un bel momento per il calcio toscano, un grande risultato dei nostri ragazzi. Sono qui a testimoniare, a nome del governo, che questo è il calcio che ci piace. E sono qui, oltre che per Fabio Bresci, a manifestare la nostra vicinanza a tutte quelle società che portano sulle spalle il peso di questo movimento, che si fanno in quattro per ricercare finanziamenti, per curare i campi e gli spogliatoi. Questo è un calcio che ho vissuto, che conosco e che come governo vogliamo aiutare, che vogliamo rilanciare. Noi vogliamo riorganizzare le società dilettantistiche, a fianco del Coni, insieme alla LND, insieme a voi che siete le gambe di tutto quello che sta sopra. Senza di voi non si va da nessuna parte”.
Un sincero saluto è arrivato da Salvatore Sanzo, presidente Coni, che ha aggiunto: “Ringrazio Bresci e il suo Comitato che contribuiscono a fare calcio con passione e professionalità, un calcio che ha dietro il significativo lavoro di volontari, allenatori e dirigenti che contribuiscono a far crescere i nostri figli. Lo dico a nome di tutte le federazioni sportive che rappresento.

Un grazie anche alle amministrazioni comunali che lavorano con noi continuamente per uno sport da vivere a 360 gradi”.
“Una giornata storica – ha sottolineato – Antonio Cosentino, una giornata meravigliosa per l’impresa che ha consentito di conquistare, con questa undicesima vittoria, la Stella al Merito della LND, un titolo distintivo a livello italiano da me istituito”.
Per Mario Tralci, Consigliere Regionale CRT responsabile della Rappresentativa Juniores, questo successo non è arrivato a caso: “E’ il frutto di un progetto iniziato nel 2014 quando il presidente Fabio Bresci nominò Uberto Gatti nuovo selezionatore della Rappresentativa Regionale Juniores.

dav

Finalmente, quest’anno, il trionfo in Calabria in un crescendo di successi ottenuto grazie alle società che ci hanno messo a disposizione i loro giocatori e ottenuto selezionando in tre anni giocatori forti atleticamente e molto motivati fino a raggiungere quello che era l’obbiettivo principale: la vittoria del torneo”.
Vittoria strameritata, come sottolinea il Ct Uberto Gatti: “Un grande risultato e motivo di orgoglio per il CRT che ha messo a disposizione e favorito la partecipazione di atleti ai vari raduni. Mi fa piacere anche ricordare, ringraziandoli , quei bravi giocatori che, purtroppo non sono rientrati nei 20 convocati per il torneo in Calabria. Molti di loro potranno essere protagonisti nella prossima stagione sportiva”.
La manifestazione, dopo un divertente motivetto cantato in coro dai giocatori, si è sviluppato con il tributo della Stella consegnata da Cosentino a Fabio Bresci, con la consegna delle maglie di campioni d’Italia a Lotti, Sanzo, Cosentino e Bresci, a dirigenti, tecnici e giocatori e alla foto di gruppo con la Coppa vinta.
Un gran finale per condividere un incredibile traguardo raggiunto superando i gironi eliminatori, poi battendo il Friuli V. G. per 4 a 0 nei quarti di finale, superando la Campania per 1 a 0 in semifinale e infine volando sulla Puglia per 2 a 1 nella finalissima disputata a Catanzaro il 4 giugno. Un vero trionfo in una manifestazione dove si affrontano, suddivisi per fasce di età, i migliori giocatori di ogni regione. E dove gli Juniores (nati tra il ’97 e ’98 in questa edizione) rappresentano il top del calcio dilettanti: sono infatti titolari nelle squadre di Promozione ed Eccellenza della Lega Nazionale Dilettanti, sono spesso ambiti da club di serie D e Lega Pro fino a calcare i campi del calcio internazionale. Tanto per citarne alcuni, dalle varie Rappresentative toscane sono usciti campioni del calibro di Corradi, Diamanti e Giaccherini, proprio quel Giaccherini, punto di forza della nazionale azzurra che mentre militava in Promozione, nelle fila del Bibbiena, fu convocato in Rappresentativa.

La squadra campione d’Italia Torneo delle Regioni 2016
Juniores regionali: Bigoni Federico portiere ‘98 (Albinia), Lampignano Alessio portiere ‘97(Aquila Montevarchi), De Masi Riccardo difensore ’97 e Melani Neri esterno sx ’97 (Larcianese), Biagi Simone centrocampista ‘97 e Malentacca Lorenzo centrocampista ‘97 (Bibbiena), Saccardi Alessandro difensore ’97 (Camaiore), Diolaiti Thomas centrocampista ’98 (Cuoiopelli), Marianelli Lorenzo esterno ds ’98 (Forcoli Valdera), Stella Lorenzo esterno ds ’97 (Grassina), Poponcini Giacomo difensore ’97 (Lucignano), Mane Bachir centrocampista ’97 (Pietrasanta), Di Cocco Federico difensore ’97 (Cenaia), Mesinovic Enis, difensore ’97 e Lumachi Giulio attaccante ’97 (San Donato Tavarnelle), Bresciani Nicholas esterno sx ‘97(Seravezza), Pandolfi Iacopo centrocampista ’97 (Sinalunghese), Ceramelli Alex attaccante ’97 (Soci), El Falahi Mouniz attaccante ’97 (Sporting Cecina), Bardazzi Federico, attaccante ’98 (Vaianese Impavida Vernio). Selezionatore: Uberto Gatti

Lo staff
Mario Tralci, Consigliere Regionale responsabile della Rappresentativa
Uberto Gatti Commissario Tecnico
Piero Morgenni, segretario della Rappresentativa
Enrico Vannini, dirigente accompagnatore
Mauro Bambi, dirigente accompagnatore
Roberto Palchetti, addetto materiale sportivo
Giuliano Pieri, massaggiatore
Luigi Nardinelli, massaggiatore
Alfredo Maniscalco, medico

{lang: ‘it’}
Print Friendly