DICOMANO: Si inaugura domenica la nuova sede della Misericordia





misericordia dicomanoDomenica 26 Ottobre la Confraternita di Misericordia di Dicomano inaugura la nuova sede di Piazza della Repubblica. Una giornata che arriva a coronare un sogno coltivato da tempo: una nuova sede operativa per rendere la Confraternita sempre efficiente e all’avanguardia, un luogo che sia anche punto di riferimento e aggregazione per tutta la popolazione. Ed è curiosa la coincidenza che la nuova sede si stata realizzata proprio dove un tempo era aperto un altro punto di aggregazione paesana: lo storico dancing Samantha e la Casa del Popolo. Nel piano terra dell’imponente palazzo che fronteggia il Comune, dove un tempo si ballava la disco music e si giocava a biliardo, hanno trovato spazio 450 mq di uffici, garage e studi medici.

I lavori sono iniziati nell’ottobre del 2013 dopo l’acquisto dell’immobile, reso possibile grazie alle risorse accantonate negli anni dai precedenti consigli di amministrazione della Confraternita e alle donazioni della popolazione. La nuova sede ospiterà la Guardia medica con l’ambulatorio e la stanza per la notte, avrà locali riservati al medico del servizio 118, cinque studi medici per specialisti, l’ufficio del Gruppo donatori di Sangue Fratres, il magazzino del gruppo di Protezione Civile, ambienti per i volontari con spogliatoi uomini-donne, la lavanderia e cucina per i pranzi sociali. E’ dotata anche di una capiente e attrezzata sala conferenze Al piano strada che si affaccia su Viale Mazzini il box per l’ambulanza del 118, che finalmente starà al chiuso, pronto per partire, e un bel giardino.

“La speranza è quella di offrire sempre nuovi e qualificati servizi per la popolazione – ci spiega un soddisfatto Francesco Nencetti, giovane Governatore della Misericordia – e per questo dobbiamo ringraziare prima di tutto i volontari senza i quali la Misericordia non esisterebbe.” Nel mostrarmi in anteprima i nuovi locali Nencetti pensa già al futuro: “Verso dicembre ci trasferiremo definitivamente, lasciando la vecchia sede e prossimamente ristruttureremo il nostro garage automezzi di Via Mazzini. In questi mesi abbiamo anche aggiornato il parco macchine – mi spiega mentre osservo le piastrelle gialle e celeste, colori della Misericordia, che caratterizzano i numerosi bagni presenti nella nuova sede – abbiamo acquistato una nuova ambulanza per il 118, un’ambulanza usata per i servizi ordinari, un mezzo attrezzato nuovo, un mezzo attrezzato per Contea che si inaugurerà il 9 novembre ed una Panda usata per la Guardia Medica”.

Del resto i numeri della Confraternita dicomanese parlano chiaro: nel 2013 sono stati effettuati 2.225 servizi, di cui 532 in urgenza, 427 ordinari, 112 oncologici, 770 per dialisi, 52 per terapie riabilitazioni, 333 per viaggi sociali sia in ambulanza che in auto.

La nuova sede, progettata dall’Architetto Maria Pia Roselli, è tutta senza barriere, è climatizzata e gli impianti elettrici e termici cercano di contenere al massimo i consumi usando tecnologie a risparmio energetico come ad esempio l’illuminazione a led.

“Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione della sede – conclude Nencetti – e invito tutti a partecipare all’inaugurazione che credo sia un momento importante per tutta la popolazione di Dicomano.”

Un ringraziamento particolare va, oltre che all’Arch. Roselli, a Giampiero Poggiali e al notaio Carresi per le consulenze gratuite, alle ditte Nenti impianti elettrici, Salvafondi, Nuzzo, Sicurgest, Centro Sicurezza, Caselli Paolo, Amerini Sistema Telefonia, Cama ascensori, Qu Ma arredamenti, Inox metal, Corti Giovanni, Miniati e Rapacini per il cartongesso, Boni e Rontini per gli infissi e lo studio Mei per la progettazione ingegneristica.

Domenica 26 Ottobre i festeggiamenti per l’inaugurazione inizieranno alle ore 15 con la Santa Messa in piazza della Repubblica, celebrata da Don Carlo Ballerini, Don Remo Collini e Don Paolo Berni insieme ai parroci di San Godenzo, Conte e Castagno. Alle ore 16,00 la Premiazione dei Donatori Sangue Fratres e a seguire il Saluto del Governatore. Alle 17 il taglio dei nastri, quello della sede e quella della nuova ambulanza per il 118, acquistata grazie al contributo della BCC di Pontassieve. A seguire un rinfresco per tutti. Alla cerimonia sono stati invitati tutti i Sindaci della zona, le Confraternite consorelle, Roberto Trucchi Presidente della Confederazione nazionale delle Misericordie, Alberto Corsinovi Presidente della Federazione Toscana Misericordie, Simone Torrini Coordinatore Provinciale Misericordie Area Fiorentina.

{lang: ‘it’}
Print Friendly