Decoro urbano e commercio ambulante – Numerosi controlli a Borgo San Lorenzo

commercio_ambulante_abusivo_a__1

Un impegno costante sul fronte della legalità, del decoro urbano e del rispetto delle regole. E’ quanto ha sempre dichiarato di voler perseguire l’attuale Amministrazione di Borgo San Lorenzo ed è quanto sta cercando di raggiungere con controlli mirati la Polizia Municipale borghigiana che da tempo ha effettuato e intensificato l’azione in numerosi settori, anche congiuntamente alla Guardia di Finanza .

25 i controlli effettuati solo negli ultimi due mesi, sia nel capoluogo che nelle frazioni, in materia di rifiuti. In particolare sono stati effettuati accertamenti per quanto riguarda il corretto smaltimento e posizionamento della spazzatura nei diversi contenitori della raccolta differenziata, la verifica del materiale rinvenuto fuori cassonetto per risalire a chi ha lasciato il rifiuto e l’abbandono dei così detti ingombranti. 5 i soggetti che hanno commesso infrazioni a cui è stato possibile risalire e a cui è stata consegnata la notifica di reato, una di queste risulta di carattere penale.

Altro settore in cui sono stati effettuati numerosi  servizi di vigilanza risulta quello legato ai cani, in particolare in questo caso sono stati predisposti dall’inizio dell’anno oltre 50 controlli mediante l’utilizzo di pattuglie anche in borghese.  Gli accertamenti hanno riguardato in particolare l’uso del guinzaglio oltre all’omessa custodia dell’amico a 4 zampe. I verbali elevati risultano 5.

Commercio ambulante abusivo, questo infine il problema su cui da tre settimane si sta concentrando l’attività messa in atto congiuntamente dalla Polizia Municipale borghigiana e dalla Guardia di Finanza della Tenenza di Borgo San Lorenzo, alla luce anche di una situazione che in molti casi si stava rivelando non più sostenibile.

Sono stati controllati numerosi venditori ambulanti senza postazione fissa, 4 sono risultati non in regola ed è quindi scattato il sequestro amministrativo con la corrispondente sanzione. Sono stati elevati i relativi verbali per un totale di 20mila Euro (5mila Euro ciascuno). Tutta la merce rinvenuta in possesso delle 4 persone sanzionate è stata ovviamente posta sotto sequestro.

“La legalità è un punto cardine imprescindibile – dichiara il sindaco Paolo Omoboni -. Continueremo ad impegnarci nei controlli sia nei settori già interessati, sia in altri ambiti, affinché si riesca a limitare il più possibile tutti quei comportamenti che creano problemi, disagi, mancanza di decoro e illegalità che fanno avere di Borgo San Lorenzo una percezione distorta e sbagliata. Ringrazio infine per l’impegno e per quanto fatto fino ad ora la polizia Municipale e la Guardia di Finanza”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly