CONCORSI: Da Impruneta alle finali di Miss Gran Prix





Da Impruneta alle finali di Pescara. Firenze ha una nuova miss, che dal 13 al 16 settembre se la vedrà con le 120 ragazze provenienti a tutta Italia che già la prima sera si dimezzeranno. Le altre sfileranno per la finale insieme ai Mister Italia la sera del 15 e poi il 16 la finalissima. Un cammino lungo quello di Ester Agorri, non ancora 23enne di Impruneta appunto, cominciato a marzo e che ha visto in questa settimana le sue finali regionali. E per lei la fascia di Miss Grand Prix Moto Toscana come biglietto di presentazione per la finale. Con lei altre toscane, ma la possibilità di ottenere un bel piazzamento finale ci sono. Un cammino attraverso tuttala Regione: da Firenze alla Versilia, da Bibbona a Livorno. Costellate per Ester da tante vittorie, tranne una, nella finale provinciale. E poi tante sfilate quando ormai l’accesso alla finale era già garantito. “L’emozione più forte è stata proprio l’ultima finale che mi ha qualificato a Pescara: nonostante me l’aspettassi…arrivare prima ti fa sempre venire quel brivido.” E così allo White di Forte dei Marmi Ester ci è andata solo a fare presenza, già col lasciapassare per le nazionali in tasca. “Ma è una vittoria di squadra, oltre che mia.

Ringrazio Claudio Vigiani che ha sempre creduto in me, tuttala GRcomunicazione, il presidente di giuria Domenico Savini, lo stilista Paolo Vermigli (grazie a lui e al concorso ho fatto Pitti e continuerò a farlo nelle prossime stagioni) tutta la giuria tecnica, parrucchieri in particolare Monica Consolati, truccatori, fotografi e in particolare Alex Pantò che ci ha sempre seguito. E non posso dimenticare le due presentatrici Maddalena Perini e Julie Dorotoni.” Per questo concorso, che apre possibilità sia nel mondo del cinema che in quello della moda e della tv, Ester ha per ora abbandonato anche l’ipotesi di partecipare a Miss Italia, così come tante opportunità. Sperando comunque di riprenderle in seguito. Ma Miss Gran Prix era un’opportunità importante, da non perdere, e che richiedeva l’esclusiva. E che tra l’altro ha aperto alla giovane fiorentina anche la porta del cinema. “In giuria del concorso c’erano il regista, Vittoriano Antonucci, e il produttore di un film che si girerà nelle prossime settimane in Francia. Mi hanno subito chiamato per una parte. Farò la figlia nella storia di una famiglia. Una sfida nuova anche per me finora che ho fatto solo concorsi e sfilate. Ma che mi piace. Mi hanno dato il copione, che sto studiando. Tra una sfilata e l’altra. Spero di farcela.” Le finali sono raggiunte. E Firenze e la sua provincia tiferanno per lei, dal 13 al16, inquesta nuova avventura.





{lang: ‘it’}
Print Friendly