CECINA – In mostra gli acquerelli di Herman Hesse

Scorci di vallate e dolci colline, cieli tersi e piccole abitazioni colorate sparse qua e là come le illustrazioni di una fiaba. Sono i paesaggi di Montagnola, in Svizzera, dove Hermann Hesse si ritirò alla fine della prima guerra mondiale e dove rimase fino alla morte, nel 1962, alternando alla scrittura una passione più nascosta ma altrettanto forte, quella per la pittura.

Oggi, ad oltre cinquant’ anni dalla sua scomparsa, l’amore per pennelli e tavolozze del Nobel 1946 per la letteratura è al centro della mostra “Hermann Hesse. Acquerelli”, che la Fondazione Culturale Hermann Geiger porta a Cecina, in piazza Guerrazzi 32, dal 26 marzo al 15 maggio.

Protagonisti saranno una selezione di 36 acquerelli raffiguranti paesaggi ticinesi (tre vengono mostrati al pubblico per la prima volta), un autoritratto a matita ed alcuni disegni inediti.hesse 1

Completeranno la mostra diverse fotografie d’epoca ed alcuni oggetti appartenuti ad Hermann Hesse, tra i quali il bastone e il bauletto da viaggio con i pennelli, che sempre accompagnavano l’artista nelle sue passeggiate. Questi oggetti personali provengono dalla collezione di Eva Hesse, nipote dello scrittore naturalizzato svizzero. La mostra, che viene promossa e realizzata dalla Fondazione Geiger e curata dal direttore artistico Alessandro Schiavetti, offrirà al pubblico un volto poco conosciuto di Hesse: quello di pittore. Eppure questa attività è stata parte preponderante della sua vita, tanto da fargli affermare nel 1924 “non sarei giunto così lontano come scrittore senza la pittura”.

“La Fondazione Culturale Hermann Geiger è fiera di ospitare gli acquerelli di un personaggio di fama internazionale come Hermann Hesse”. – commenta il direttore artistico della Fondazione, Alessandro Schiavetti – “Lo scopo di questa mostra è quello di stupire il pubblico con un aspetto più intimo e nascosto dell’artista, mostrando il frutto della sua personale ricerca pittorica tendente a una resa vivace, brillante e colorata. Come molti racconti di Hesse presentano descrizioni vivide costellate di aggettivi relativi al colore, così questi piccoli acquerelli restituiscono ricordi e panorami attraverso un uso studiato di tinte e diluizioni.

Questa è certamente un’ottima occasione per aggiungere nuovo spessore ad un artista a tutto tondo come Hermann Hesse”.
Contributi al catalogo dell’esposizione, realizzata con il supporto del Centro Documentazione Amedeo Modigliani, vengono invece da Gregorio Rossi, critico d’arte, e Regina Bucher, direttrice del Museo Hermann Hesse di Montagnola.

hesse 2
La mostra “Hermann Hesse. Acquerelli” sarà aperta al pubblico tutti i giorni, dalle 16 alle 20, con ingresso gratuito.

 
L’inaugurazione della mostra è prevista per sabato 26 marzo, alle ore 17, in piazza Guerrazzi 32 – Cecina.

hesse 3
Per informazioni: Fondazione Culturale Hermann Geiger – Tel. 0586 635011 www.fondazionegeiger.org

{lang: ‘it’}
Print Friendly