CASTAGNO D’ANDREA: Successi ed emozioni per gli allievi dei macchiaioli





Dopo le centinaia di persone che anche nel fine settimana di Ferragosto hanno visitato il Centro Culturale “Enrica Rainetti” di Castagno d’Andrea per ammirare le opere degli allievi Macchiaioli, esposte ormai da oltre un mese,  entra nei suoi ultimi 10 giorni la Mostra “Pittori Macchiaioli tra ‘800 e ‘900”.
Sarà questo infatti il penultimo fine settimana per visitare una delle più belle sorprese dell’anno culturale fiorentino, promossa nel Comune di San Godenzo.

65 opere di artisti come Ghiglia, Galileo Chini, Nomellini, Ulvi Liegi, Tommasi o Corcos, solo per citare alcune delle 30 firme presenti all’interno dell’esposizione, che hanno letteralmente conquistato i tantissimi visitatori che anche quest’anno hanno deciso di salire sulle pendici del Falterona per immergersi nell’arte.

A rendere unica e ancora più interessante la visita, l’immancabile presenza del curatore della Mostra, l’Avvocato Giuseppe Figna, alla sua terza esperienza con il Comune di San Godenzo dopo i successi dell’esposizione su Annigoni e la prima parte dello scorso anno della Biennale dedicata ai MacchiaioliVita di una collezione, una collezione di vita”.

“Sono davvero soddisfatto ed estremamente gratificato –spiega Giuseppe Figna- dai tanti elogi ricevuti sulla qualità dell’allestimento e dalla cura generale della Mostra. L’ambiente che siamo riusciti a ricreare all’interno dello spazio espositivo segna in effetti un deciso passo in avanti rispetto anche alla Mostra sui Macchiaioli dello scorso anno, grazie soprattutto ad una serie di foto e documenti davvero interessanti oltre alla ricostruzione dello studio borghese risorgimentale che ha riscosso un grande successo”. Un allestimento che non ha lasciato indifferenti i tanti visitatori della Mostra, in alcuni casi addirittura emozionati davanti alle opere esposte: “Più di una persona è rimasta estasiata dall’ambiente finendo addirittura per emozionarsi di fronte ai quadri, tanto erano immersi nella visita. Un immersione totale in un epoca di oltre 100 anni fa, aiutata anche dalle splendide musiche pucciniane in sottofondo che abbiamo scelto per completare l’allestimento di quest’anno”.

L’apprezzamento per la Mostra e per il suo splendido allestimento, perfezionato con cura della Firenze Laboratori Opera, è confermato dal sorprendente successo anche nelle vendite del Catalogo, unico per il Biennio, del quale sono ancora acquistabili alcune copie.

La mostra sarà dunque ancora visitabile fino al 28 di Agosto con ingresso a 3 euro e gratis per i minori di 14 anni.

In concomitanza con i successi della Mostra “Pittori Macchiaioli tra ‘800 e ‘900”, continua sempre a Castagno la XXXIII edizione dell’Estate Musicale, la manifestazione organizzata dall’Associazione Andrea del Castagno e dalla Parrocchia, grazie all’infaticabile lavoro di Don Bruno Brezzi, con la collaborazione del Comune di San Godenzo e dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Firenze.

Per il sesto e penultimo appuntamento del programma 2011, Mercoledì 23 Agosto, alle ore 21, la splendida Chiesa di San Martino, ospiterà ad ingresso gratuito il Duo Shir Ashirim con Benedetta Manfriani alla voce e percussione e Sandro Bertieri alla chitarra. Così come in tutti i giorni dei concerti dell’Estate Musicale, la Mostra “Pittori Macchiaioli tra ‘800 e ‘900”, terrà eccezionalmente aperte le sue porte fino alle 21, per dar modo agli interessati di coniugare le due eccellenze e completare la visita nella frazione di San Godenzo.





{lang: ‘it’}
Print Friendly