BRIATORE: “I controlli della finanza? Vengano pure, tanto, ormai non c’è più nessuno”





briatorebillionaireI controlli fiscali ”non ci spaventano affatto, non abbiamo niente da nascondere”. Cosi’ l’imprenditore e fondatore del locale Billionaire Flavio Briatore in un’intervista alla Stampa dopo i blitz degli ispettori del Fisco e quelli della Siae in Costa Smeralda. ”Facciano tutti i controlli che vogliono, tanto qui non c’e’ piu’ nessuno da mettere sotto tiro – si sfoga – Oramai sono gia’ tutti fuggiti”. E spiega: ”A colpi di imposte sulle barche o tasse sul lusso, oltre a tanti altri blitz di questo tipo, i nostri ospiti storici sono quasi tutti andati via. Hanno scelto altre destinazioni, ovviamente all’estero. A Porto Cervo e dintorni oramai – sottolinea – non c’e’ piu’ nessuno. Questa e’ un’altra stagione da dimenticare, l’ottava: dal 2005 va sempre peggio e la Sardegna ha perso almeno il sessanta per cento dei turisti”. Briatore racconta come ogni anno funzioni allo stesso modo: ”I controlli al Billionaire li fanno un giorno si’ e l’altro pure. Ma ripeto, non abbiamo nulla da nascondere. Niente da dire sulle indagini dei finanzieri e degli ispettori dell’Agenzia delle Entrate: e’ il loro lavoro, lo facciano bene. Anzi, e’ giusto che perseguano l’evasione fiscale”.

{lang: ‘it’}
Print Friendly